BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Venticinquesima giornata, ecco gli arbitri: Milan-Juve a Tagliavento

Comunicate le designazioni arbitrali: a Tagliavento il big-match di San Siro, mentre Napoli-Inter toccherà a Bergonzi. Tra gli altri fischietti, da segnalare Brighi per Lazio-Fiorentina.

Paolo Tagliavento dirigerà Milan-Juve (Infophoto)Paolo Tagliavento dirigerà Milan-Juve (Infophoto)

Sarà Paolo Tagliavento di Terni a dirigere il big-match della venticinquesima giornata di serie A, ovvero Milan-Juventus, in programma dopodomani alle 20.45 a San Siro. Era questa la designazione più attesa del turno, il sesto del girone di ritorno: è stato scelto, dunque, un arbitro di polso, uno dei più autorevoli nel panorama calcistico italiano, come si conviene ad una sfida del genere. Altra designazione di spicco quella relativa a Napoli-Inter, che si giocherà domenica, sempre alle 20.45, allo stadio San Paolo di Fuorigrotta: toccherà a Mauro Bergonzi dirigere la gara. Brighi è stato il prescelto per Lazio-Fiorentina, uno dei tre posticipi di domenica sera, assieme alla suddetta sfida di Napoli e a Bologna-Udinese, che sarà arbitrata da Mazzoleni. La venticinquesima giornata sarà inaugurata, sabato alle ore 18, da Genoa-Parma, assegnata a Romeo. Questi i fischietti prescelti per l'orario 'tradizionale' delle 15 di domenica: Damato per Atalanta-Roma, Rocchi per Cagliari-Lecce, Calvarese per Catania-Novara, De Marco per Chievo-Cesena, Gava per Siena-Palermo. Da segnalare un'interessante iniziativa legata agli arbitri di A, che effettueranno il sorteggio iniziale delle partite con una moneta riproducente una particolare coniazione d'argento delle 'vecchie' 500 lire. Il progetto è nato per impulso del Museo del Tempo - Istituto per la Conversione dei Beni d'Arte e da Collezionismo; l'Aia, d'intesa con la Figc, ha deciso di raccogliere l'idea. Tale evento, denonimato 'Via della Lira', fa parte delle celebrazioni per i dieci anni dall'uscita di scena della Lira italiana e si svolgerà sotto l'alto patrocinio, tra gli altri, della Presidenza della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dei Beni Culturali. Una manifestazione importante, che vuole porre l'accento su un simbolo della nostra storia recente. E chissà che non costituisca anche un modo per stemperare certe tensioni esistenti nel nostro calcio. Tanto più nella giornata di campionato di Milan-Juve, un match che si preannuncia 'bollente', specie dopo le ultime polemiche relative (guardacaso) ad alcune controverse questioni arbitrali. A Tagliavento, viste le premesse, non rimane che da fare i migliori auguri.