BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RUGBY SEI NAZIONI/ Irlanda - Italia 42-10, gli azzurri travolti dai verdi

La terza sconfitta degli azzurri nel Torneo Sei Nazioni di rugby è un clamoroso capitombolo contro l'Irlanda: il punteggio finale è infatti di 42 a 10 per i verdi

Foto Infophoto Foto Infophoto

RUGBY SEI NAZIONI IRLANDA ITALIA 42-10 - Un'Italia travolta dalla lezione di gioco del rugby da parte dell'Irlanda. Ogni speranza mantenuta viva fino a prima del fischio iniziale si è infranta con una sconfitta pesantissima che lascerà probabilmente qualche strascico. Le due squadre erano infatti ancora a zero punti in classifica, anche se l'Irlanda ha una partita in meno per il rinvio subito del match con la Francia per il gelo. Nell'altra partita avevano perso contro il Galles. Per noi le sconfitte con Francia e Inghilterra. Già il primo tempo aveva dato indicazioni come sarebbe potuta andare a finire, conclusosi con un 20 a 10 a favore dei verdi, anche se nel corso della prima metà di gioco qualche spunto positivo dei nostri si era visto lasciando aperte le speranze. All'Aviva Stadiu di Dublino si è dunque consumata una pesante sconfitta di cui il tecnico francese Jacques Brunel dovrà in qualche modo rendere conto.  Nel secondo tempo invece i nostri giocatori non sono più riusciti a segnare neanche un punto incassandone invece altri ventidue. Si tratta della terza sconfitta nel torneo delle Sei Nazioni. E dire che gli azzurri avevano aperto i giochi passando in vantaggio grazie a Botes che centrava i pali portando in vantaggio per tre a zero. Passano solo due minuti e Sexton ristabilisce immediatamente la parità. In breve gli irlandesi si portano sul 10 a 3 e quindi seppure rimanendo positivi in difesa i nostri faticano oltremodo a rendersi pericolosi in avanti. Traversa di Botes alla mezz'ora quindi un tentativo di drop e poi Botes che segna ancora. Le due squadre sono in parità, sembra un buon momento, dieci a dieci. Squadre al riposo dopo una nuova offensiva degli irlandesi che si riportano in netto vantaggio. Secondo tempo in cui i nostri soccombono letteralmente agli scatenati irlandesi che infondono una lezione di rugby. Italia distratta e irlandesi implacabili. La seconda metà del secondo tempo è inguardabile, gli irlandesi dilagano e al 60esimo sono a quota 28 punti. Fino al clamoroso risultato finale.