BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Bologna-Udinese (1-3): i voti, la cronaca e il tabellino (venticinquesima giornata)

L'Udinese ritrova il successo in campionato dopo 3 turni d'astinenza grazie alla vittoria in trasferta contro il Bologna per 1-3. Le pagelle di Bologna-Udinese: i voti e il tabellino

Francesco Guidolin (Foto: Infophoto) Francesco Guidolin (Foto: Infophoto)

LE PAGELLE DI BOLOGNA-UDINESE (RISULTATO 1-3): I VOTI, LA CRONACA E IL TABELLINO – L'Udinese ritrova il successo in campionato dopo 3 turni d'astinenza grazie alla vittoria in trasferta contro il Bologna per 1-3. Confermato dunque lo stato di forma dopo il successo europeo a Salonicco. Vittoria meritata, anche se la partita è rimasta in sostanziale equilibrio fino alla dubbia concessione del penalty per fallo al limite di Perez. Per il Bologna arriva la prima sconfitta nel 2012, ma la posizione in classifica rimane comunque incoraggiante.
SINTESI PRIMO TEMPO - I due allenatori non variano i moduli usuali. Pioli all'ultimo minuto preferisce il giovane Taider a Kone in fase d'appoggio, mentre Guidolin lancia dal primo minuto la coppia offensiva Di Natale - Fabbrini. La prima fase di gioco vede le due squadre impegnate a studiarsi. Il Bologna con forza tiene il possesso palla, cercando di non scomporsi mai onde evitare le micidiali ripartenze friulani. Qualche volta, come capita al 15esimo, i felsinei provano ad affidarsi ai lanci per Di Vaio, ma la difesa ospite è attenta. Parallelamente neppure l'Udinese riesce a impensierire Gillet. L'unico brivido arriva alla mezzora, quando una punizione malandrina dalla sinistra di Di Natale rischia di far fare centro a Basta, che però non riesce a deviare adeguatamente. A dieci minuti dal duplice fischio, gli ospiti guadagnano un prezioso rigore. Il contropiede bianconero è rapido e preciso come al solito: aziona Di Natale che brucia tutti, costringendo Pérez al fallo sulla linea del limite d'area. Mazzoleni non ha dubbi e concede la massima punizione. Di Natale non sbaglia e batte Gillet. La prima frazione si chiude così sullo 0-1 per gli uomini di Guidolin.
SINTESI SECONDO TEMPO - La ripresa vede in campo Acquafresca al posto di Taider. Il Bologna passa così a un 3-4-1-2, con Ramirez trequartista centrale. Nonostante questo azzardo, i bolognesi non riusciranno a costruire granché, grazie ad una compatta transizione difensiva dell'Udinese che si mostra efficace soprattutto sulle fasce. Al 58esimo dalla destra i bianconeri producono l'azione del raddoppio. Pazienza vede Basta dinamico sul limite dell'area e lo serve. Morleo in chiusura inciampa clamorosamente, il serbo controlla e supera Portanova accentrandosi. Il tornante con tutta la freddezza del caso supera con un tocco sotto Gillet e gonfia la rete. Il Bologna s'innervosisce e la fase difensiva dell'Udinese si esalta. Domizzi su tutti annulla pian piano Di Vaio. Pioli decide di rischiare cambiando Pulzetti per il più offensivo Kone. L'opzione del greco si rivela corretta fin da subito. Un suo lancio trova Acquafresca libero in fuga verso l'area. Handanovic però non concede nulla e in uscita spazza subito. Di Natale esce al posto di Floro Flores. A dieci minuti dalla fine nemmeno il pubblico emiliano sembra crederci più, ma i suoi giocatori ancora sì. Da un cross lungo dalla sinistra, Di Vaio salta più in alto di tutti offrendo una splendida sponda a Kone che di corsa dalle retrovie accorcia le distanze. La doccia fredda però per i bolognesi arriva da lì a poco. Infatti, una prodezza di Basta offre un assist infallibile a Floro Flores che da dieci metri trafigge Gillet. Grande rete e partita chiusa. Il posticipo serale non offre altro, sorridendo all'Udinese che ritrova i tre punti e le speranze da terzo posto. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LE PAGELLE DI BOLOGNA-UDINESE: I VOTI E IL TABELLINO DELLA GARA