BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MILAN-NAPOLI/ Bagni: Milan per lo Scudetto, Napoli pensa alla Champions (esclusiva)

Pubblicazione:

Salvatore Bagni, ex DT del Bologna (INFOPHOTO)  Salvatore Bagni, ex DT del Bologna (INFOPHOTO)

La carenza di risultati del Napoli si lega solo al triplo impegno o può esserci un problema di motivazioni e difficoltà a gestire i favori dei pronostico?

Per me la situazione di partenza era: Milan favorito, Inter e Napoli dietro. La Juve è stata la vera sorpresa del campionato. Il Napoli partiva lì dietro ad aspettare il momento negativo del Milan, poi è arrivata la Champions che è andata oltre ogni previsione. Hanno giocato bene e acquistato convinzione già dopo la prima partita col City e credo che passeranno anche col Chelsea. E' chiaro che Mazzarri è stato costretto a far riposare quei 12-13 giocatori che portano i risultati, utilizzando quegli elementi che per adesso hanno dimostrato di non essere all'altezza dei titolari. Conseguentemente i risultati sono mancati, soprattutto con le piccole o prima e dopo le partite di Champions. E' logico che giocando la coppa dopo 21 anni non si può essere attrezzati per competere su tre fronti. La carenza dipende dunque dal turnover dovuto alla Champions, mini o ampio che sia: il Napoli ha sempre vinto coi titolari.

 

La società partenopea avrebbe dovuto investire di più nel mercato di Gennaio, per qualche rincalzo all'altezza?

No: hanno preso Vargas e più di così non potevano fare. L'inserimento del cileno è stato difficile ma bisogna aspettare per giudicarlo: mi sembra un buon giocatore, ha avuto anche la "sfortuna" di trovare un Pandev in gran forma. Il macedone resta la prima scelta dopo i tre titolari.

 

Mazzarri sta esagerando con le (parzialmente giustificate) lamentele pubbliche? Fa bene a sfogarsi continuamente?

Personalmente ho sempre detto quello che pensavo; se Mazzarri crede in ciò che dice…però non deve riparare la squadra da risultati negativi e prestazioni non all'altezza dell'anno scorso. Ci sta recriminare, ma se il Napoli è settimo, così lontano dalla vetta e dalla zona Champions, non può essere solo colpa degli arbitri. Bisogna vivere la realtà e capire che quest'anno, vista la straordinaria avventura di Champions tutt'altro che finita, ci può stare che la squadra perda punti in campionato.

 

Se dovesse fare un pronostico per la gara di Domenica?

Non saprei. Il Napoli deve anche concentrarsi sulla sfida di giovedì in Coppa Italia, competizione che assicurerebbe almeno l'Europa League in caso di vittoria. Qualunque sarà il risultato di Milano, non credo comunque che il Napoli possa rientrare per il terzo posto.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.