BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Risultati e classifica dopo la ventiduesima giornata

Juventus e Milan frenano, Udinese e Lazio cadono, l'Inter crolla, ride solo la Roma nelle parti alte della classifica: ecco i risultati della ventiduesima giornata di serie A.

Gigi Buffon (Infophoto)Gigi Buffon (Infophoto)

Questa ventiduesima giornata tormentata dal maltempo, che ha comportato numerosi cambi di programma, ha regalato risultati curiosi e talvolta inattesi. Cominciamo ricordando che è stata rinviata Cesena-Catania, impossibile da disputare anche nel pomeriggio vista la veramente abbondante nevicata che ha colpito la Romagna. Per il resto, tutte le partite sono state disputate nel pomeriggio, con il solo anticipo Genoa-Lazio alle ore 12.30.

Nelle nove partite giocate sono stati segnati 20 gol, ma distribuiti in un modo davvero curioso: ben quattro incontri si sono chiusi sullo 0-0, mentre negli altri cinque si sono viste davvero moltissime reti. I due scontri più importanti per la lotta scudetto si sono appunto chiusi sullo 0-0: la Juventus non riesce ad approfittare del turno interno contro il Siena (che invece dal canto suo ottiene un punto utile per tenere a distanza la zona retrocessione) e resta con un punto di vantaggio su un Milan a sua volta bloccato in casa dal Napoli, che si conferma sempre positivo nelle sfide contro le grandi. Juventus e Milan però allungano sulle altre inseguitrici, perché Udinese, Lazio e Inter perdono. I friulani cedono per 3-2 alla Fiorentina in una partita molto emozionante, che avvicina i viola alla zona Europa League, visto che davanti frenano tutte; stesso risultato e stesse conseguenze in classifica per le due squadre in Genoa-Lazio 3-2, partita prima dominata dai padroni di casa e poi riaperta dai biancocelesti, che però hanno solamente sfiorato la rimonta; tonfo rumoroso è invece quello dell’Inter, che cede 4-0 a una Roma che invece esce nel modo migliore da un momento difficile e si rilancia a pieno titolo nella lotta per l’Europa (Champions inclusa). Sale anche il Palermo, che batte 2-1 l’Atalanta e aggancia al settimo posto il Napoli; per i bergamaschi invece si accorcia il margine sulla zona calda, a causa della penalizzazione. Così come Mutti, anche la cura Donadoni funziona: il Parma espugna per 2-1 il campo del Chievo e sale a metà classifica, agganciando a quota 27 punti proprio i veronesi. Se erano finiti 0-0 i due scontri scudetto, si sono chiusi con il medesimo risultato i due incontri più caldi per la zona retrocessione: lo scontro diretto Lecce-Bologna (con gli ospiti che mantengono 5 punti di vantaggio sui padroni di casa) e Novara-Cagliari, primo punto per Mondonico e prima partita stagionale che il Novara finisce senza subire gol; il Cagliari invece resta in una posizione di tranquilla metà classifica. Nelle prossime pagine risultati della giornata e classifica della serie A.