BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Bari-Reggina (Serie B 2011/2012): la partita in temporeale

La 30esima giornata di campionato di serie B vede scendere in campo all’ora di pranzo Bari e Reggina, in una gara che in cui i padroni di casa devono fare i conti con la penalizzazione

Angelo Gregucci, tecnico della Reggina (Infophoto)Angelo Gregucci, tecnico della Reggina (Infophoto)

La trentesima giornata di campionato di serie B vede scendere in campo oggi all’ora di pranzo Bari e Reggina, in una gara che in cui i padroni di casa cercheranno di conquistare in ogni modo i tre punti, dopo l’ennesima penalizzazione arrivata in settimana. Il Bari è stato infatti penalizzato di altri due punti (la seconda volta in questa stagione) a causa del ritardato pagamento degli stipendi del periodo aprile-giugno 2011. Adesso, in attesa del ricorso che la società ha presentato alla Corte di Giustizia, la classifica mostra il Bari a quota 38 punti, anche se in realtà quelli conquistati in questa stagione sono 42.  Il tecnico barese Torrente ammette la difficoltà della situazione, ma sa che «anche stavolta dobbiamo fare finta di nulla». «Io spero sempre che ce li restituiscano, - ha spiegato - ma noi dobbiamo provare a riprenderceli sul campo. Il nostro è un gruppo pieno di ragazzi che hanno voglia di imporsi. La motivazione più forte deve essere il futuro di tutti noi. Dobbiamo giocare con rabbia, quella non ci deve mai mancare. La Reggina? Un'avversaria di grande valore, ma forse come noi poco continua». Inoltre il tecnico ha voluto spronare Galano, che per la partita di oggi è in ballottaggio per un posto in campo: «Sono contento se non teme la concorrenza di Stoian e Forestieri, ma con me le chiacchere stanno a zero: mi interessano solo le prestazioni in campo e spero che, se avrà la possibilità di giocare, domenica mi dimostri tutta la sua rabbia».

Tutte e due le squadre escono da un pareggio, e la Reggina si trova adesso a soli due punti dalla zona play off, nonostante un andamento di stagione abbastanza discontinuo e altanelante. Anche per gli undici guidati da Gregucci, comunque, la sfida del San Nicola non appare così semplice, viste le pesanti assenze di Bonazzoli, Campagnacci, Adejo, Rizzo e Montiel. Il tecnico Gregucci si affiderà probabilmente al duo Ragusa–Ceravolo, mentre a centrocampo potrebbe ritornare dal primo minuto di De Rose. La Reggina, inoltre, dovrà riuscire a sfatare un vero e proprio tabù, che al San Nicola dura da quasi quarant’anni, ma troverà ad aspettarla un Bari aggressivo che deve riuscire a sfruttare al meglio queste ultime possibilità in chiave promozione. «Non sono a disposizione Bonazzoli, Adejo e Campagnacci, mentre Barillà e Nicolas Viola stanno abbastanza bene», ha detto il tecnico Gregucci, che quindi con ogni probabilità non dovrebbe cambiare di molto la formazione che ha affrontato l’Ascoli la scorsa settimana. Bari-Reggina sta per cominciare: segui e commenta la diretta sul nostro sito.