BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE A/ Ammoniti, espulsi, assist e marcatori della ventottesima giornata di serie A

I marcatori, gli assist e le decisioni arbitrali della 28esima giornata di serie A, in attesa dei due posticipi. Tripletta per Pinilla, Milito sbaglia il secondo rigore consecutivo.

Diego Milito ha sbagliato il secondo rigore in 10 giorni (Infophoto) Diego Milito ha sbagliato il secondo rigore in 10 giorni (Infophoto)

SERIE A: AMMONITI, ESPULSI, ASSIST E MARCATORI DELLA VENTOTTESIMA GIORNATA (PRIMA DEI POSTICIPI) - Eccoci al consueto momento per gli amanti del Fantacalcio. Siamo giunti alla ventottesima giornata di serie A: i gol segnati sono stati 19, ma dobbiamo registrare anche assist, ammonizioni, espulsioni e rigori sbagliati e parati, che alzano o abbassano il punteggio delle fantasquadre. Si parte sabato con i due anticipi. Il Milan passa a Parma 2-0: rigore di Ibrahimovic nel primo tempo, poi nella ripresa segna Emanuelson, che si lancia da solo passando in mezzo alla difesa gialloblu, salta Mirante e infila in porta. Ricca di gol e assist Fiorentina-Juventus: finisce 0-5. Primo gol di Vucinic che tira da fuori su passaggio di Marchisio: potrebbe essere assist perchè il tiro arriva subito, ma è un passaggio di pochi centimetri, situazione controversa, dipenderà dalle leghe. Nessun dubbio sul secondo gol: Vucinic per Vidal, tiro ribattuto, ancora Vidal, gol: niente assist per Vucinic, che però si rifà sullo 0-3: cross da sinistra e testa vincente di Marchisio. Poi il montenegrino trova il bis, servendo Pirlo tra le linee: sinistro e gol sull'uscita di Mirante. Il quinto gol è di Padoin, che sfrutta un lancio di Pirlo deviato da un difensore: non dovrebbe essere assist, ma anche qui dipende dalle leghe. All'ora di pranzo il Cagliari ha ragione del Cesena: 3-0 con la tripletta di Pinilla, di cui due su rigore. Per il Cesena doppia espulsione di Colucci e Rossi. Nell'unica partita senza reti, Inter-Atalanta, Milito si fa parare un calcio di rigore da Consigli: è il secondo errore consecutivo dal dischetto per il Principe. Quattro gol a Bologna: passa il Chievo con Andreolli (niente assist: è un rimpallo), pareggia capitan Di Vaio che raccoglie al volo un tiro sporco di Perez: da valutare se si possa considerare come assist. Il Chievo non ci sta, recupera un pallone a centrocampo, Pellissier da destra mette rasoterra per Thereau che a porta vuota non sbaglia. Sistema tutto Diamanti: azione personale, sinistro che Sorrentino non riesce a contenere. Vince il Catania, ed è una vittoria importante, contro la Lazio: finisce 1-0, segna Legrottaglie su angolo di Lodi e qui i dubbi sull'assist dono due: alcune leghe non considerano assist un calcio da fermo, e poi la traiettoria è sporcata da un difensore e quindi potrebbe annullare il passaggio vincente. Fondamentale vittoria esterna del Novara a Siena: segnano Rigoni e Porcari, entrambi gli assist sono due sponde di Caracciolo, bravissimo sempre col petto a servire i compagni. Pareggio e occasione sprecata per il Lecce, che pareggia 1-1 con il Palermo. Passano in vantaggio i salentini con un rigore di Di Michele, affossato da Munoz. Lo stesso Munoz pareggia nove minuti più tardi grazie a un colpo di testa su angolo di Ilicic: se considerate i calci da fermo, è un assist pulito pulito. Questa sera Udinese-Napoli vede di fronte Di Natale e Cavani, lunedi sera occhio a Borini, Palacio e ai possibili assist (Lamela su tutti). Nelle prossime pagine il dettaglio dei marcatori, degli assist e degli ammoniti ed espulsi della ventottesima giornata di serie A.