BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Palermo-Udinese live (1-0 p.t.): la partita in temporeale

Palermo-Udinese chiude il primo tempo e si prepara a chiudere i conti nella ripresa. La partita ci regalerà qualche forte emozione? La diretta di Palermo-Udinese live in temporeale

Maurizio Zamparini, Mutti a rischio in caso di sconfitta? (Infophoto) Maurizio Zamparini, Mutti a rischio in caso di sconfitta? (Infophoto)

Il Palermo è in vantaggio sull'Udinese per 1-0 dopo il primo tempo, decide un gol di Miccoli al termine di un'azione bellissima in contropiede. Partita non bellissima, che però ha vissuto di sprazzi interessanti con le squadre portate ad allungarsi e a concedere ripartenze. In generale il Palermo si fa preferire per la maggior brillantezza e la spinta offensiva, anche se certi uomini appaiono non troppo in forma (in particolare Hernandez, davvero spaesato e irriconoscibile). L'Udinese fa capire di poter arrivare ai 16 metri senza troppi problemi, ma poi i friulani si perdono sull'ultimo passaggio e non riescono a innescare Di Natale, che conclude una sola volta in maniera debole. Il primo brivido è al 9' minuto: punizione dai 35-30 metri che Miccoli ovviamente calcia in porta, il pallone scavalca la barriera ma Handanovic è attentissimo e con un balzo manda in angolo. Dopo l'occasione per il capitano rosanero la partita sembra potersi aprire, ma le due squadre dimostrano troppa paura nel tentare la giocata decisiva e così c'è un continuo batti e ribatti di palloni e nulla più. Bisogna aspettare il 31' minuto per tornare a saltare sulla sedia, e ne vale la pena. Sempre Palermo: Donati salta la prima linea del pressing bianconero e serve Barreto, il movimento a liberarsi di Miccoli è perfetto e viene premiato da Barreto che lo serve di prima intenzione, sinistro chirurgico a incrociare del Romario del Salento, Handanovic non ci può mai arrivare, 1-0 rosanero. L'Udinese allora si sveglia: Asamoah, il più lucido e ispirato dei suoi, serve Di Natale in area, protezione del pallone e tiro al volo del bomber friulano ma tiro debole che Viviano para. Nel finale di primo tempo altri due brividi: prima il Palermo, che reclama per un fallo di mano di Ekstrand che però sembra involontario, al 44' sfiora il 2-0 con Miccoli che da posizione impossibile spara al volo su palombella di Donati ma non trova la porta, sulla ribattuta Balzaretti calcia al volo ma trova Handanovic. Proprio all'ultimo respiro l'Udinese ha l'occasione d'oro per pareggiare: ci prova Abdi con spazio al limite, destro che sibila accanto al palo per centimetri. Si va al riposo: meglio il Palermo, ma l'Udinese non è ancora morta.