BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ROMA-LAZIO/ Gasparri vs Carra: il derby in parlamento è già cominciato

Pubblicazione:sabato 3 marzo 2012

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

ROMA-LAZIO: IL DERBY IN PARLAMENTO - E’ tutto pronto per il derby capitolino. Roma e Lazio arrivano alla centocinquantesima stracittadina con ambizioni diverse, ma con un obiettivo comune: vincere. I biancocelesti per continuare la corsa verso un terzo posto che significa Champions, i giallorossi per riscattarsi dopo un periodo particolarmente negativo. Ma come in nessuna altra città, il derby della capitale riesce ad andare oltre gli obiettivi stagionali e far scendere in campo due squadre pronte a lottare non soltanto per i 3 punti, ma per conquistare una sorta di gloria cittadina che durerà almeno fino al prossimo duello. Lo sanno bene anche Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl a Palazzo Madama, e Enzo Carra, parlamentare Udc, grandi tifosi rispettivamente della Roma e della Lazio: «Sono romanista da sempre e devo ammettere di essere molto preoccupato per quello che è accaduto nelle ultime prestazioni. – comincia Gasparri manifestando preoccupazione in vista di una sfida così importante - La Roma era in netta ripresa dopo la grande gara con l’Inter. Quella partita aveva veramente soddisfatto tutti i tifosi, poi però siamo rimasti profondamente delusi dalla sfida di Bergamo. Tutto quello che è successo domenica è stato un capitolo davvero molto triste». «Dalla Lazio mi aspetto il carattere e lo spirito di sacrificio che ha dimostrato di avere in alcune gare importanti. – commenta invece Carra, che appare più ottimista - Quella dei biancocelesti in questo campionato è stata una grandissima prova, e in certi casi non soltanto grande ma addirittura commovente. Di questo dobbiamo ringraziare tutti quanti, i giocatori, l’allenatore, il presidente e i tanti tifosi che, nonostante tutto, hanno continuato con grande sacrificio ad andare allo stadio a tifare questa squadra». Maurizio Gasparri preferisce non esporsi sul pronostico, e dice di aver sospeso il giudizio, almeno per il momento: «Mi pronuncerò dopo il Derby perché sono un tifoso paziente. È chiaro che se avessi dovuto esprimermi dopo Roma-Inter il mio giudizio non avrebbe potuto essere che di lode, ma dopo Atalanta-Roma non poteva che essere di biasimo. Diciamo che una volta finito il derby verrà il tempo dei bilanci».


  PAG. SUCC. >