BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MARADONA/ Lite tra il Pibe e i tifosi avversari: Offesa la mia donna (video)

Ecco l'ultima 'maradonata': nel corso dell'ultimo match dell'Al Wasl, l'argentino è andato in tribuna a litigare con i tifosi che avevano preso di mira la sua compagna...

Maradona assieme alla compagna (Infophoto) Maradona assieme alla compagna (Infophoto)

Diego Armando Maradona ne ha combinata un'altra delle sue. Stavolta l'argentino è addirittura salito in tribuna per litigare con i tifosi avversari. Il motivo? Per difendere la compagna Veronica Ojeda, presa di mira dai sostenitori dell'Al Shahab, la squadra con cui si stava misurando la compagine del Pibe, l'Al Wasl. Tutto è nato quando l'attaccante brasiliano Ciel è stato insultato dallo staff di Dieguito. Apriti cielo: la tifoseria dell'Al Shahab ha iniziato a dare in escandescenze, inveendo contro tutto e tutti, e di mezzo c'è finita anche la donna di Maradona. C'è mancato poco che l'ex-fuoriclasse del Napoli non venisse alle mani con i supporters avversari. Alla fine l'Al Wasl ha perso 2-0 e il focoso argentino ha dovuto scortare la sua fidanzata fuori dallo stadio, mentre sugli spalti - per cercare di placare gli animi - intervenivano le forze dell'ordine. "Certe persone sono solo vigliacche", ha detto a fine gara Maradona, che ha puntato il dito contro quei tifosi che "se la prendono con le donne, ma non hanno il coraggio di affrontare altri uomini". Per trattenere la sua furia, è dovuto intervenire il personale di sicurezza, in modo da evitare contatti fisici tra Dieguito e i tifosi dell'Al Shahab. Non solo la compagna, ma anche mogli e fidanzate dei calciatori dell'Al Wasl sono state insultate, tanto che hanno dovuto lasciare lo stadio sotto la protezione della polizia. Per fortuna, stando a quanto riferito dai media arabi, non ci sono stati feriti: quasi un miracolo, in un'atmosfera così surriscaldata. Per Maradona, ad ogni modo, non è certo il primo episodio 'singolare' che lo vede protagonista. Nel recente passato, infatti, l'argentino più volte ha litigato con gli allenatori avversari, ed in un'occasione ha dato - involontariamente - un calcio alla mano ad un tifoso. Quasi scontato, poi, che qualcuno dei suoi calciatori - visto l'esempio, per così dire - perdano la testa, come è accaduto al suo portiere, che ha preso a schiaffi un tecnico avversario, beccandosi la bellezza di diciassette giornate di squalifica. Quanto all'ultimo episodio, comunque, Maradona non è apparso affatto pentito: "E' la prima volta che mi arrabbio con i tifosi, ma stavano insultando la mia compagna", le parole del Pibe, per il quale persone simili - ha detto rincarando la dose - sono solamente dei codardi. Nella pagina seguente, è possibile visualizzare il video relativo alla vicenda (apparso sul sito di Tiscali).