BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

F.A. CUP/ Tottenham-Chelsea (1-5): la cronaca della partita

Tottenham-Chelsea è terminata sul risultato di 1-5. Storicamente Tottenham-Chelsea è sempre un derby affascinante, oggi non c'è stata storia. In finale di FA Cup sarà Chelsea-Liverpool

Sandro (Foto: Infophoto) Sandro (Foto: Infophoto)

Tottenham-Chelsea è terminata sul risultato di 1-5. Storicamente è sempre stata una partita prestigiosa, si sono sfidate due squadre storiche dell'Inghilterra che hanno sempre dato vita ad uno dei derby di Londra più affascinanti: pensate a questo scontro in semifinale di FA Cup, la competizione sportiva più antica del calcio (la prima edizione fu nel 1871). Una partita di un prestigio infinito: il teatro di questa sfida è stato lo stadio della Football Association, Wembley, riempito da 90000 persone che hanno assistito a una bella partita dove la maggior caratura ed esperienza dei giocatori del Chelsea ha fatto la differenza.
L'inizio del primo tempo è stato abbastanza noioso: il Chelsea ha mostrato una netta supremazia territoriale, che però non si è tradotta in occasioni da gol evidenti; anzi con il passare del tempo è stato il Tottenham ad aumentare il pressing e creare le occasioni più pericolose. Appena dopo la mezz'ora è stato Rafael Van der Vaart a provarci in due occasioni: nel primo tentativo è stato bravo Cech a respingere il tiro dell'olandese, nella seconda occasione per mezzo centimetro Adebayor non ha toccato un cross del trequartista che è rimbalzato sul palo e ha mantenuto inviolata così la porta del portiere cieco. Dopo queste due nette occasioni, è stato il Chelsea a passare in vantaggio affidandosi alla giocata di uno dei suoi migliori campioni: su lancio lungo Drogba ha controllato il pallone, si è liberato di Gallas e ha sparato un siluro sotto l'incrocio dei pali. Con il risultato di 1 a 0 per i Blues si è così concluso il primo tempo.
L'inizio della ripresa è stato davvero spettacolare: la partita è diventata molto veloce con continui ribaltoni da una parte e dall'altra. I Blues hanno raddoppiato grazie a un regalo dell'arbitro: su corner Cudicini ha fatto una grande parata su colpo di testa di Luiz e sulla respinta Mata ha calciato la palla che non ha superato neanche di un centimetro la linea di porta perchè il tiro è stato respinto sulla linea da Assou-Ekotto. Affidatosi al guardalinee l'arbitro a deciso di convalidare un gol inesistente.
Il Tottenham però non si è arreso nonostante i due gol da recuperare: su lancio di Parker, Adebayor è scattato sul filo del fuorigioco e ha saltato Cech che lo ha steso (sarebbe stato espulso), ma Bale a porta vuota ha appoggiato la palla in rete. Il Tottenham ha dimezzato così lo svantaggio e il Chelsea ha continuato la gara in 11.