BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PIERMARIO MOROSINI/ Volpi (ex medico Inter): ecco perchè può succedere anche a persone sane (esclusiva)

Piermario Morosini aveva 25 anni (INFOPHOTO) Piermario Morosini aveva 25 anni (INFOPHOTO)

L'hanno operato al cuore e gli è stata rimodellata una valvola. Lui poi con tranquillità un anno dopo ha ripreso a giocare e gioca tuttora; non ha poi avuto tanti problemi psicologici: ha fatto ancora più di dieci anni di carriera.

 

Ad una persona che gioca a calcio, anche non necessariamente nel professionismo, cosa consiglierebbe per provare a prevenire tale situazione?

A chi fa attività agonistica, dico di fare bene la visita d'idoneità ogni anno, e rispettare quelle regole che già ci sono. 

 

E a chi gioca tra amici?

Consiglio di prepararsi bene allo sport, considerando che lo sport oggi non è un passeggiata. L'attività sportiva va presa seriamente.

 

Che significa?

Prepararsi bene, allenarsi, e conoscere il proprio corpo. Uno a vent'anni può fare certe cose, mentre a sessanta ne può fare altre: oggi invece si vedono delle esagerazioni in tutti i sensi. In questo senso aiuta fare delle valutazioni presso il proprio medico di base, che conosce da anni il fisico del proprio assistito.

 

Possiamo dire che casi del genere siano favoriti dal fatto che il calcio sia molto più atletico di qualche anno fa?

Sì. Questo è un altro discorso che si può fare, e una sfida per il futuro.

 

In che senso?