BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RECUPERO SERIE A/ Abete spiega le ragioni del rinvio dei campionati: a quando i recuperi?

Pubblicazione:

A quando il recupero della giornata rinviata? Lega e club stanno discutendo (INFOPHOTO)  A quando il recupero della giornata rinviata? Lega e club stanno discutendo (INFOPHOTO)

SERIE A, RINVIO CAMPIONATO, IL COMUNICATO DI ABETE - Qualche ora dopo la morte sul campo di Piermario Morosini, la Federazione Gioco Calcio ha deciso di sospendere tutti i campionato di calcio professionistico. Una decisione che ha raccolto diversi consensi, a cominciare dagli stessi calciatori. Per tutti basta ricordare la reazione di Totò Di Natale, capitano dell'Udinese che ha avuto modo di conoscere Morosini nei trascorsi in Friuli. Ieri sera, il numero 10 bianconero ha dichiarato di non essere assolutamente nelle condizioni di giocare, ammissione che bene o male ha trovato d'accordo tutti i colleghi. Attorno al calcio giocato invece stanno rimbalzando opinioni differenti, secondo cui il modo di onorare la memoria di Morosini sarebbe stato proprio quello di giocare, offrendo al ragazzo la fatica e la passione che lo stesso Piermario ha sempre dedicato a questo sport. Oggi, il presidente della FIGC Giancarlo Abete ha convocato i giornalisti in quello che lui stesso ha voluto definire un "incontro", per spiegare la propria decisione: "Volevamo dare un segnale forte in risposta al dolore e al dramma che si è consumato allo stadio di Pescara. Non è stata presa in considerazione l'ipotesi di far giocare tutte le gare oggi, anche per dare un segnale a questo dramma. Fermando il campionato, riteniamo di aver preso la decisione più giusta, dato che si tratta di attimi e minuti. Abbiamo fatto delle riflessioni e in tempo celere siamo arrivati a questa decisione". Sul tanto invocato uso dei defibrillatori, Abete ha aggiunto: "Ne estenderemo l'uso sui campi di calcio. Da tre anni a questa parte il Settore Giovanile e Scolastico della Figc sta portando avanti questa linea con un lavoro specifico su tecnici ed istruttori che, all'interno dei propri corsi, hanno tre ore dedicate all'utilizzo dei defibrillatori". Quanto alle polemiche sul presunto ritardo, o comunque sull'insufficienza, dei soccorsi medici, il presidente ha commentato: "Non bisogna commettere l'errore di collegare un evento drammatico a una situazione di inadeguatezza del nostro sistema, ma allo stesso tempo il fatto che siamo all'avanguardia non deve essere una giustificazione per non compiere altri passi in avanti. Noi cercheremo di farli operando su tre aree diverse: un'area di prevenzione, una di gestione degli eventi e l'ultima, un'area di emergenza legata al post-evento". Abete ha infine assicurato che la FIGC penserà ad un'iniziativa specifica per ricordare Piermario Morosini, che peraltro ha vestito la casacca azzurra in tutte le selezioni giovanili a partire dall'Under 17. Intanto, la Lega Calcio...


  PAG. SUCC. >