BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Chelsea-Barcellona live (1-0 p.t. Champions League 2011/2012): la partita in temporeale

Chelsea-Barcellona chiude il primo tempo. Nella prima frazione qualche emozione e rimpianto ma tutto è ancora possibile. La diretta di Chelsea-Barcellona live in temporeale la ripresa

Andrès Iniesta: nel 2009 decise un suo gol (Infophoto) Andrès Iniesta: nel 2009 decise un suo gol (Infophoto)

Chelsea-Barcellona 1-0 a fine primo tempo, e il risultato maturato è decisamente immeritato, lo si può dire senza paura di essere smentiti. Il Barcellona fa la partita, costringe il Chelsea a stare in nove uomini dietro la linea della palla, colpisce una traversa e si vede respingere un tiro sulla linea, poi i Blues alla prima occasione utile e al secondo minuto di recupero passano. Guardiola lascia in panchina Pique, che non è al meglio, e propone Puyol al centro con Adriano a sinistra; Di Matteo risponde con il 4-3-3 nel quale non trova posto Kalou, perchè Ramires gioca sulla linea di Drogba e c'è Meireles a centrocampo. Il Chelsea tocca il primo pallone dopo un minuto e venti, ma lo fa con un fallo: è l'antipasto di quello che accadrà per tutto il primo tempo, con il Barcellona che fa girare palla a ripetizione ma non trova spazi, contro una squadra impostata palesemente per difendere la porta e poco altro. Drogba scatta in posizione regolare ma controlla male al limite dell'area, poi è un monologo blaugrana: Sanchez al 9' colpisce la traversa interna con un pallonetto a scavalcare Cech su invito delizioso di Iniesta che aveva scambiato con Messi, otto minuti più tardi Iniesta riceve in area da Messi, calcia a colpo sicuro ma trova Cech, sul tap in orrenda conclusione sballata di Fabregas, che al 43' si vede respingere sulla linea un tiretto anemico da Ashley Cole. Il Chelsea subisce ancora e ancora, non tiene palloni davanti, finisce costantemente in fuorigioco, eppure all'ultimo minuto di recupero passa: Ramires scappa a sinistra dove Dani Alves perde un giro in difesa, cross in mezzo all'area per Drogba che sfrutta un paio di scivoloni dei centrali blaugrana e batte inesorabilmente Valdes che riesce solo a toccare. Epilogo di frazione impensabile che premia i Blues molto al di là dei loro meriti. Certo, il Barcellona dovrà alzare l'asticella della concretezza e del cinismo se vuole riprendere la partita e uscire da Stamford Bridge con un risultato favorevole.