BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOSCOMMESSE/ Mezzaroma convocato da Palazzi, problemi anche per il Siena

Pubblicazione:

Massimo Mezzaroma (Infophoto)  Massimo Mezzaroma (Infophoto)

CALCIOSCOMMESSE, LE ULTIME NOTIZIE SULLE INDAGINI – Stavolta tocca a Massimo Mezzaroma, presidente del Siena. Infatti la Procura federale guidata da Stefano Palazzi ha convocato il massimo dirigente del club toscano per giovedì prossimo, 26 aprile. Questa è l'ultima delle tante novità che riguardano la Robur, società tra le più coinvolte nello scandalo del calcioscommesse. Infatti, l'audizione del presidente giungerà dopo quelli del responsabile dell'area tecnica Perinetti, il direttore sportivo Faggiano, il vice allenatore Stellini e i calciatori Terzi, Vitiello e Coppola: la società bianconera è infatti tra le più frequentemente nominate negli interrogatori che si stanno susseguendo sia con la giustizia ordinaria sia con quella sportiva. Sono molte le partite del Siena nel mirino per i presunti tentativi di influire sul risultato: si tratta di Siena-Ascoli 3-0 (11 dicembre 2010), Siena-Piacenza 2-3 (19 febbraio 2011), Novara-Siena 2-2 (1 maggio 2011), Siena-Torino 2-2 (7 maggio 2011), Siena-Varese 5-0 (21 maggio 2011) e AlbinoLeffe-Siena 1-0 del 29 maggio 2011. Insomma, ben sei partite dello scorso campionato cadetto che finì con la promozione diretta del Siena in serie A. Fin qui si tratterebbe di responsabilità dei tesserati, con la società che rischia per la responsabilità oggettiva (e quindi – in linea di massima – squalifiche per i giocatori e penalizzazione in classifica per la squadra). Ma ora c'è nel mirino anche Modena-Siena 0-1 del 26 febbraio 2011, e in questo caso l'accusa è più grave: si ipotizza che il presidente Mezzaroma avrebbe dato personalmente dei soldi a Tamburini e Perna, giocatori del Modena. In questo caso sarebbe responsabilità diretta, che ha un solo effetto: la retrocessione. Certo, tutto questo è ancora tutto da dimostrare, perchè si basa su dichiarazioni di Gervasoni, che ha riferito agli inquirenti che Gegic gli avrebbe detto che un suo amico del Kazakistan gli avrebbe riferito questo episodio: una trama degna di una telenovela. Se però questa cosa fosse confermata, il Siena si troverebbe in problemi molto grossi. Pare però che la Procura avrebbe ottenuto dichiarazioni importanti proprio da parte di Tamburini, che potrebbero dare a tutta la vicenda ben altra concretezza. Le indagini comunque proseguono in tutte le direzioni e su tutti i fronti.


  PAG. SUCC. >