BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Jacopo Volpi (Rai): per la Juventus la tipica vittoria-Scudetto. Terzo posto? Dico... (esclusiva)

Si è svolta la 33esima giornata, regalandoci risultati sorprendenti in ogni zona di classifica. Scudetto, Champions League, retrocessione: l'analisi di Jacopo Volpi, vicedirettore RaiSport

Wesley Sneijder mentre realizza il secondo gol personale contro l'Udinese (INFOPHOTO)Wesley Sneijder mentre realizza il secondo gol personale contro l'Udinese (INFOPHOTO)

La 33esima giornata ha emesso i suoi verdetti. In testa, tutto come prima, con una giornata in meno: gli speculari successi di Juventus e Genoa mantengono inalterati gli equilibri. Bagarre sempre più fitta per il terzo posto: Lazio ko a Novara, Inter corsara in quel di Udine, Roma affossata in casa dalla Fiorentina, Napoli col telepass a Lecce. In coda, bel passo avanti di Cagliari e Fiorentina: dei viola s'è già detto, i sardi affondano il Catania e staccano il Lecce terzultimo. Cui resta nel mirino solo lo sciagurato Genoa, trafitto da un Milan impietoso a San Siro. Per fare analizzare i temi più caldi della classifica dopo la 33eesima giornata, ilSussidiario.net ha intervistato in esclusiva Jacopo Volpi, vicedirettore di RaiSport. Ecco i suoi commenti:

Partiamo dalla lotta Scudetto: come leggere la sofferta vittoria della Juventus a Cesena?

E' la classica vittoria-Scudetto. Proprio perchè non ha giocato una grande gara, credo che sia una forma grande su questo tricolore.

Anche il Milan si è imposto soffrendo sul Genoa…

Anche i rossoneri non hanno dato grande spettacolo. Sia Milan che Juventus hanno vinto più di esperienza che d'altro.

Passando allo sprint per la Champions: si aspettava la vittoria dell'Inter, su un campo storicamente ostico come il Friuli?

Il problema dell'Udinese è che ha un gioco molto buono, ma deve avere sempre tutti i titolari al massimo della forma fisica. L'Inter però è stata anche aiutata.

Da cosa?

Nell'azione del pareggio c'è stata una papera enorme di Handanovic, che pure è un portiere eccezionale.

Detto ciò?

L'Inter ha sicuramente meritato. Intendiamoci, non è che i questa Inter abbia un grande gioco; però ha sempre dei giocatori che seppure un pò logori, un pò a fine ciclo, possono ancora fare la differenza, in una partita del genere. Quindi è una vittoria che non mi sorprende troppo.

Quante reali possibilità possiamo dare all'Inter per il terzo posto?

Poche, direi un 15%.

Quale squadra vede favorita?

Il Napoli: è quella che ha superato meglio la crisi, e adesso ha ritrovato un pò di vigoria fisica. Poi adesso credo abbia un calendario più facile: tra qualità e forma fisica mi sembra che il napoli sia favorito per il terzo posto.

Come si può leggere l'inaspettato stop della Lazio a Novara?