BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

SERIE A/ Jacopo Volpi (Rai): per la Juventus la tipica vittoria-Scudetto. Terzo posto? Dico... (esclusiva)

Wesley Sneijder mentre realizza il secondo gol personale contro l'Udinese (INFOPHOTO)Wesley Sneijder mentre realizza il secondo gol personale contro l'Udinese (INFOPHOTO)

Il problema dei giocatori è che alcuni sono stati sopravvalutati. Sicuramente nessuno gioca contro Lui Enrique: il punto è che il gioco che l'allenatore propone è molto complicato, e noi ne vediamo solo la versione embrionale, che è prevedibile.

Le sembra percorribile la strada proposta da Luis Enrique in Italia?

Vuole fare il Barcellona dei poveri, ma non ha gli uomini per farlo. Soprattutto non ha un Messi. Comunque non è grave che perda con la Juve, è grave se perde con l'Atalanta, col Cagliari, col Siena, eccetera.

Sulla zona retrocessione: quanto è destinato ad incidere lo scandalo-scommesse?

Peserà molto. Però dobbiamo aspettare tutti i deferimenti, da parte della Giustizia Sportiva. Probabilmente verrà fuori dell'altro.

Per quello che ha detto questa giornata invece?

La squadra che sta meglio è il Lecce, anche se oggi ha perso: sono carichi, Cosmi ha fatto un grande lavoro e ci credono. Mi sembra quella che potrebbe fare lo "scavalco", superando il Genoa che invece è in crisi nera.

Il Genoa rischia davvero di fare la fine della Sampdoria?

Il problema è che c'è grande confusione: ci sono problemi tattici, la squadra gioca male, continua a cambiare. Poi ci sono tante voci, relative a partite dello scorso campionato, che non aiutano. L'ambiente non è sereno, la squadra non riesce ad isolarsi e non riesce ad esprimere le proprie possibilità.

 

(Carlo Necchi)

© Riproduzione Riservata.