BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

EUROPEI 2012/ Sconcerti: boicottare l'Ucraina? No, serve andarci e dire quello che si pensa (esclusiva)

Yulia Tymoshenko (Infophoto)Yulia Tymoshenko (Infophoto)

Io ho un'idea abbastanza diversa: secondo me si dovrebbe sempre andare e poi, quando si è lì, parlare, dire le cose che si pensa stiano accadendo. Non andare è sicuramente un fatto che può dare dei risultati, ma non tanti quanto normalmente si pensa.

Quindi è contrario alle proposte di boicottaggio?

La vita non si ferma mai. Non si può fermare ed inoltre sarebbe un danno enorme per la gente: questi Europei sono costate cifre enormi al popolo ucraino, non possiamo toglierglieli.

 

(Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
30/04/2012 - Sconcerti questa volta ha ragione (Giuseppe Crippa)

Sono perfettamente d’accordo con Sconcerti (solo questa volta, per esempio su calciopoli proprio no!) Boicottare gli Europei sarebbe privare di una festa il popolo ucraino. Aggiungo anche che il modestissimo campione di donne ucraine che conosco (sono badanti qui in Italia) si è espresso unanimemente contro la Tymoshenko, che a loro avviso è una privilegiata che non merita di essere curata all’estero…