BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PROBABILI FORMAZIONI/ Torino-Reggina, ultime novità (trentaquattresima giornata serie B)

Pubblicazione:venerdì 6 aprile 2012

Il tecnico granata Giampiero Ventura (Infophoto) Il tecnico granata Giampiero Ventura (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI TORINO-REGGINA (SERIE B) - Torino-Reggina scendono oggi in campo per una gara che certamente è tra le più interessanti di questa trentaquattresima giornata del campionato cadetto. I granata sono decisi a conquistare i tre punti per tentare di centrare la promozione diretta, mentre la Reggina, reduce dal pari ragiunto agli ultimi minuti contro il Brescia, deve vincere per poter avvicinarsi alla conquista di un posto nei playoff, ma non sarà certamente un'impresa semplice. Il ct Giampiero Ventura può proporre quest'oggi una formazione che sfiora praticamente la perfezione, visto che la rosa del Torino è al completo, fatta eccezione per lo squalificato Manuel Iori. Il tecnico granata potrà contare dal primo minuto anche su Ogbonna, certamente non in perfette condizioni, ma comunque disponibile e pronto ad entrare. Con ogni probabilità, la linea centrale di centrocampo del Torino sarà composta dalla coppia Vives-Basha, mentre ai lati del campo ecco Guberti sulla sinistra e sulla destra uno da scegliere tra Stevanovic e Surraco. Passiamo alla panchina della Reggina, dove il tecnico Angelo Gregucci oggi non potrà sedere, vista la squalifica che il giudice sportivo gli ha inflitto per questa giornata di campionato. E' stato proprio il tecnico a dichiarare recentemente: «Serve una Reggina attenta e determinata. La formazione? Sono tutti in ballottaggio. La mia assenza non peserà. Dovremo mettere a frutto le letture della gara, gli episodi potranno decidere il match». La probabile formazione presenterà diversi dubbi in difesa e non pochi problemi, viste le importanti assenze di Emerson, che è stato squalificato per ben tre turni, e dell'infortunato Angella. Il tecnico della Reggina dovrà quindi con ogni probabilità affidarsi al modulo 4-3-3, con Bonazzoli e Campagnacci sostenuti da Ragusa. All'andata fu il Torino ad imporsi per una rete a zero, grazie alla decisiva realizzazione del difensore D'Ambrosio a soli sei minuti dal termine. Gli uomini di Ventura arrivano però dalla sconfitta di settimana scorsa contro l'Empoli, restando comunque sempre in prima posizione a quota 66 punti. Torino e Reggina si sono incontrate in totale nella loro storia undici volte, cinque volte in serie A e sei in B, con un bilancio che pende a favore dei granata, che possono vantare sei successi, tre pareggi e due sconfitte. Le quote SNAI danno ragione ai padroni di casa: 1,70 la quota per la vittoria granata, con il pareggio dato a 3,30 e la vittoria esterna della Reggina che paga 5,50 volte la posta. Nelle prossime pagine le probabili formaizoni di Torino-Reggina.




  PAG. SUCC. >