BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Pescara-Torino live (Serie B): la partita in temporeale

Pescara-Torino è la partita più interessante della quarantesima giornata di Serie B. La partita è carica di promesse, chi vincerà? La diretta di Pescara-Torino live in temporeale

Giampiero Ventura (Foto: Infophoto)Giampiero Ventura (Foto: Infophoto)

Pescara-Torino è la partita più interessante della quarantesima giornata di Serie B. E possiamo essere sicuri di una cosa, Pescara-Torino sarà - comunque vada - una partita bellissima. Certo potrebbe prevalere la tattica, ma sia il Pescara (in casa) che il Torino (capolista) vorranno fare risultato. In una partita che vale anche più del primato o della promozione nella massima Serie, perché senza nulla togliere agli inseguitori, Pescara e Torino sembrano le squadre che tra alti e bassi per meriti diversi più lo hanno meritato. Il Pescara a quota settantaquattro punti cerca di sopravanzare proprio il Torino, che è a quota settantasei, in testa alla classifica. Il Torino dal canto suo vuole ribadire di essere una grande squadra, solida, cinica ed efficace pur senza i grandi acuti del bomber che fino ad oggi l'avevano contraddistinta, senza però arrivare a vette come quelle raggiunte in questo campionato. Naturalmente questo incontro potrebbe anche chiudersi in parità, visto che Pescara-Torino oppone il miglior attacco alla miglior difesa del campionato. Ma una cosa è certa, non sarà una partita banale. Comunque.

Il Pescara arriva all'appuntamento con il Torino dopo una serie di partite a dir poco choccanti a livello di rendimento. Solo prendendo in considerazione le ultime cinque gare, infatti, il Pescara ha raccolto dodici punti segnando una mole di gol impressionante: diciannove. Una media di quasi quattro gol a partita. Insigne e compagni sono in una forma spettacolare e oramai i meccanismi di Zeman sono diventati automatismi per una squadra che pur votata all'attacco non pare in ogni caso disattenta in difesa. In casa il Pescara ha raccolto quarantuno dei suoi settantaquattro punti segnando quarantadue reti e subendone venti. Il Pescara oggi non potrà disporre di Anania squalificato, mentre pare che tutto il resto della truppa sia a disposizione di Zeman. Tutti pronti per i piegare il Torino? Di certo i giovani talenti biancoazzurri (compreso lo "juvenino" Verratti) non vedono l'ora di provarci.

Il Torino dal canto suo contro il Pescara ha l'occasione per ribadire le gerarchie di un campionato che vuole vincere "alla tedesca" con tanta pragmaticità ed efficacia e una difesa di ferro. Il Torino nelle ultime cinque gare ha infatti collezionato tredici punti, segnando solo sette gol, ma subendone appena due. In trasferta il Torino non ha avuto un cammino trionfale ottenendo solo trenta dei suoi settantasei punti lontano dalle mura amiche. Tuttavia, pur segnando poco (diciotto gol all'attivo fuori casa), ha avuto il merito di subire ancor meno gol: dodici. Oggi Ventura non potrà disporre di Coppola e Glik (infortunati) e di Parisi e Vives (squalificati). Bianchi dovrebbe partire dalla panchina, ma in ogni caso Ventura ha la panchina sufficientemente lunga per proporre un Torino decisamente competitivo anche per questo big-match. E ora la parola al campo, Pescara-Torino sta per cominciare…