BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Larini (ds Udinese): Guidolin? Resta con noi e sul mercato... (esclusiva)

Pubblicazione:lunedì 14 maggio 2012

Francesco Guidolin, tecnico Udinese (Infophoto) Francesco Guidolin, tecnico Udinese (Infophoto)

CALCIOMERCATO UDINESE: IL FUTURO DI GUIDOLIN CON IL DS LARINI (ESCLUSIVA) – Impensabile eppure bellissimo. L'Udinese è riuscita a ripetere, anzi migliorare, la splendida stagione dell'anno scorso e l'ha fatto al termine di una cavalcata estenuante, nata sotto la cattiva stella del preliminare di Champions League (perso) contro l'Arsenal e conclusa sul terzo gradino del podio con un'altra qualificazione alla massima competizione europea. Nonostante il ranking abbia penalizzato l'Italia e le sue squadre togliendo un posto alla Serie A; nonostante le cessioni illustri di Inler, Zapata e Sanchez avessero depauperato la rosa bianconera. Neanche il tempo di gioire però che già la società del patron Pozzo dovrà fare i conti con il calciomercato e con la stanchezza di Guidolin, espressa al termine della sfida contro il Catania. Le dichiarazioni del tecnico friulano, ben più di qualsiasi spiffero di mercato, hanno catalizzato l'attenzione dei media. Come Luis Enrique e Guardiola, anche Guidolin ha espresso tutta la sua stanchezza, chiedendo una pausa e gettando ombre sul suo futuro e sulla panchina dell'Udinese. I giocatori passano ed a questa filosofia, i supporters bianconeri si sono ormai abituati, ma l'idea di perdere l'artefice principale degli ultimi due capolavori ha scosso non poco l'ambiente. Per analizzare la questione e toccare i diversi temi caldi in casa Udinese, abbiamo contattato il direttore sportivo dei friulani, Fabrizio Larini. Questo quanto emerso nell'intervista rilasciata dal dirigente bianconero in esclusiva per IlSussidiario.net.

Un'altra grande stagione?

È stata una stagione magnifica. Riuscire a bissare la qualificazione in Champions League è un risultato storico che l'Udinese, nella sua storia, non ha mai raggiunto. Un risultato reso ancora più importante in considerazione del fatto che il ranking Fifa ha tolto un posto all'Italia. Un fattore che rendeva ancora più difficile, se non impossibile, l'impresa. In considerazione del fatto che, secondo l'opinione comune, ci eravamo indeboliti rispetto alla scorsa stagione con le cessioni di Inler, Zapata e Sanchez, invece siamo riusciti addirittura a migliorare, passando dal quarto al terzo posto. È stata davvero un'impresa impensabile.

Sulla questione Guidolin? Si rischia il clamoroso addio?

La stagione è stata senz'altro lunga. Siamo partiti dal preliminare di Champions ad Agosto ed abbiamo finito solo ieri con un calendario densissimo di impegni. Considero le parole di ieri sera come delle normali dichiarazioni fatte a caldo e dettate dalla molta stanchezza. Credo che Guidolin, così come tutti noi, abbia bisogno di fare un periodo di riposo per ricaricarsi e poi ripartire la prossima stagione.

Dunque Guidolin rimarrà sulla panchina dell'Udinese anche la prossima stagione?

Assolutamente sì.

Dal mercato, invece, cosa ci dobbiamo aspettare? Si manterrà la filosofia delle ultime stagioni o si proverà a trattenere i gioielli puntando sulla qualificazione Champions?


  PAG. SUCC. >