BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SERIE B/ Pescara-Livorno (0-2), Torino-Sassuolo (3-0): la cronaca delle partite (recuperi 35esima giornata)

Giampiero Ventura, allenatore Torino (Infophoto) Giampiero Ventura, allenatore Torino (Infophoto)

Nella ripresa non cambia sostanzialmente nulla. L'ingresso di Troianiello non muta più di tanto l'inerzia della partita ed è sempre il Torino a spingere sull'acceleratore. Una pressione premiata già all'ottavo minuto della ripresa, quando la punizione di Parisi dalla distanza chiama Pomini alla respinta. Sulla ribattuta si fionda Antenucci il cui tentativo di Tap in si rivela in realtà un passaggio illuminante per Basha. Il mediano granata solo, da posizione favorevole, serve il piattone e porta i suoi a distanza di sicurezza. Una distanza che resiste senza scossoni sino al 25esimo, quando lo stesso Basha atterra Valeri in area di rigore per Pinzani non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal dischetto Sansone si fa ipnotizzare dal pubblico di fede granata e spara altissimo, spianando, in maniera definitiva, la strada alla vittoria granata. Una vittoria ritoccata e gonfiata nel finale, quando Vives sfugge sulla fascia sinistra ed appoggia a Meggiorini. Per l'attaccante acquistato nel mercato di riparazione l'occasione è di quelle da non farsi sfuggire: palla in buca d'angolo e 3-0. Nel finale c'è spazio solo per i festeggiamenti. La matematica non promuove ancora la squadra di Ventura, ma nemmeno la scaramanzia sembra poter smentire i festeggiamenti della tifoseria granata.  

© Riproduzione Riservata.