BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIRETTA/ Athletic Bilbao-Barcellona live (0-3 p.t. Copa del Rey 2011/2012): la finale di Coppa del Re in temporeale

Pubblicazione:

Leo Messi (Infophoto)  Leo Messi (Infophoto)

DIRETTA ATHLETIC BILBAO-BARCELLONA LIVE (- PRIMO TEMPO FINALE COPPA DEL RE 2011/2012): LA PARTITA IN TEMPOREALE - Il primo tempo di Barcellona - Athletic Bilbao si conclude sul risultato di 3-0 grazie alle reti di Pedrito (3', 22') e Messi (18'). Il Barcellona sceglie Pinto in porta, difesa composta dal giovane Montoya sulla destra, Piquè e Mascherano coppia centrale, con Adriano a sinistra; linea mediana composta da Iniesta, Xavi, oggi capitano in mancanza di Puyol, e Busquets; davanti la “banda bassotti” Pedro, Sanchez e Messi, dei quali nessuno supera il metro e settanta. Il Loco Bielsa risponde con Iraizoz tra i pali; Iraola, Amorembieta, Ekiza, Aurtenetxe; Javi Martinez, De Marcos, Herrera a formare il blocco centrale; Susaeta e Muniain sulle fasce con Ibai Gomez in appoggio a Llorente pilone centrale. La partita viene battezzata dalla Marcha Real, l'inno nazionale spagnolo, che in soli 27 secondi a una potenza di 1000 watt, riesce a sovrastare i temutissimi fischi delle due tifoserie separatiste. Un grande entusiasmo accompagna la partita, le due tifoserie non smettono un minuto di sostenere i propri beniamini con quella basca in evidente superiorità numerica e sonora. La sfida parte subito forte, come le due formazioni ci hanno abituato in questa stagione: calcio d'inizio affidato all'Athletic che cerca all'istante di incunearsi tra le maglie blaugrana, troppo salde ed esperte, capaci così di ribaltare l'azione e mandare Messi al tiro, dopo un minuto. Sul corner successivo il Barca passa già in vantaggio con Pedrito, l'uomo delle finali, che sfrutta un malvagio stop del difensore avversario e spara alle spalle di Iraizoz. Il Bilbao ferito a sangue freddo, fatica a rivitalizzarsi anche perchè la compagine catalana inizia progressivamente ad alzare il baricentro conquistando, con la sua alta difesa, la metà campo avversaria. Passa il primo quarto d'ora e Messi impegna un'altra volta l'estremo difensore con una parabola dal limite che sembra destinata solo ad entrare. Il tempo di attesa per il raddoppio è comunque di soli 5 minuti, quando Don Andres serve con un laser verticale la Pulce che di destro non sbaglia di fronte al portiere. I fantastici 11 vanno a come un martello pneumatico non lasciano scampo ai baschi e dopo altri 5 minuti si ripetono ancora con Pedrito che sigla il 3-0 con un raso a giro sul secondo palo. È il 22' e il destino sembra già scritto, neanche l'arbitro sceglie di cambiarlo quando decide di non vedere una vistosa trattenuta in area di Piquè che di fatto impedisce a Llorente di presentarsi al tiro. Ottenuto un buon margine di vantaggio può il tiki-taka, intervallato dalle solite verticalizzazioni della regia catalana che cercano di mandare una delle tre “punte” in area. La squadra di Bielsa dal canto suo si fa molto aggressiva a centrocampo ma ciò che manca è la precisione in fase di impostazione, questo è il vero discriminante tra le due compagini: l'una nata con il passaggio come fratello gemello, l'altra incapace di concentrarsi dopo tre sberle in 20'.  Nel finale prima Mascherano prova il gollasso da centrocampo, poi è ancora l'arbitro a rendersi protagonista non sentendosi di concedere il rigore per un appoggio su Sanchez. Il primo tempo manda al riposo Guardiola, rimane tra gli incubi Bielsa.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI ATHLETIC BILBAO-BARCELLONA LIVE (COPA DEL REY 2011/2012): SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE


  PAG. SUCC. >