BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOSCOMMESSE/ L'avvocato: vi spiego perché hanno arrestato Mauri e Milanetto e hanno perquisito la casa di Conte (esclusiva)

Stefano Mauri è stato arrestato stamattina (Infophoto) Stefano Mauri è stato arrestato stamattina (Infophoto)

Sicuramente degli elementi ci sono, questo è ovvio, foto ed intercettazioni comprese. Quello che intendo dire è che siamo ancora nella fase delle indagini, e anche dal punto di vista sportivo non è giusto azzardare ipotesi. Per ora si scontrano le tesi opposte di chi accusa e di chi si difende.

Quello che possiamo già dire è che le scommesse sono un male del mondo del calcio...

Questo è un fenomeno che esiste e che non siamo riusciti a debellare. Il male nel calcio esiste, e le istituzioni sportive non sono riuscite a debellare questo cancro, ammesso che fosse possibile farlo con le sole forze degli organi interni. Anche su questo tema – come già per Calciopoli – è la giustizia ordinaria che ha fatto partire le indagini. La giustizia sportiva si muove perché questi reati profilano responsabilità anche all'interno dell'ordinamento sportivo. 

Da questo punto di vista cosa possiamo già dire?

Come ovvio la giustizia sportiva vieta di scommettere o di fare combine, e obbliga a denunciare se si sa qualcosa. Ad esempio quest'ultimo è il caso di Conte. Certo, a questo punto temiamo che il fenomeno sia molto più ampio di quanto si pensasse fino a poco tempo fa.

I tifosi però ovviamente vogliono poter capire cosa rischiano giocatori e squadre: come possono orientarsi?

Ci si può rifare alle pene previste per i vari reati, in sede penale e in sede sportiva, ma ricordandosi sempre che siamo in fase di inchiesta.

Per quale motivo siamo giunti agli arresti?