BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Siena-Parma live (Serie A 2011/2012): la partita in temporeale

Siena-Parma è la partita che apre la super-domenica dedicata alla 37esima giornata di Serie A e che - con molte probabilità - assegnerà lo scudetto. La diretta di Siena-Parma live

Mattia Destro (Infophoto) Mattia Destro (Infophoto)

DIRETTA SIENA-PARMA LIVE (SERIE A 2011/2012): LA PARTITA IN TEMPOREALE - Siena-Parma è la partita che apre la super-domenica dedicata alla 37esima giornata di Serie A e che - con molte probabilità - assegnerà lo scudetto. I bianconeri del Siena a quota quarantaquattro punti sono salvi, ma Sannino non è tipo da alleggerire la tensione e da non voler onorare l'ultimo impegno casalingo della stagione. Dal canto suo anche il Parma a cinquanta punti non ha nulla di più da chiedere alla propria stagione, anche se mister Donadoni gradirebbe moltissimo infilare sei punti in queste ultime due partite che darebbero tutto un altro sapore a una stagione condizionata anche pesantemente da alcune situazioni arbitrali non sempre favorevoli ai Ducali, anche se in parte decisamente bilanciate. Naturalmente non è affatto da escludere che Siena-Parma si concluda con il segno X. Spartire il bottino ovviamente non muterebbe le situazioni descritte, ma una cosa è certa: il finale di stagione seppur con la testa già impegnata al mercato, e non solo per quanto riguarda i giocatori, ma anche su alcune figure societarie, ha ancora tante emozioni da regalare ai tifosi.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI SIENA-PARMA LIVE (SERIE A 2011/2012): SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE

Il Siena si prepara ad ospitare il Parma dopo diverse partite in cui manca la vittoria. Per Sannino è una "macchia" da lavare al più presto e proprio davanti al pubblico amico di Siena, a cui il preparato e umile tecnico campano sente di dovere una ultima di campionato in casa degna di belle emozioni. Contro il Parma non sarà facile perchè il momento di forma degli emiliani è esaltante, ma Sannino sa cosa deve fare. In casa il siena ha raccolto ventotto dei suoi quaranta quattro punti, frutto di otto vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte con una differenza reti di +10 con ventisette gol fatti e diciassette subiti. Come accennato nelle ultime cinque partite i bianconeri senesi non hanno raccolto grandi risultati inanellando solo cinque punti. Il calendario non era certo dei più agevoli, ma i bianconeri sono arrivati a questo punto del campionato con il giusto margine per non rischiare clamorose debacle. Contro il Parma Sannino non potrà schierare Calaiò, Angelo, Giorgi, Gonzalez, Pesoli e Rossettini, tutti infortunati, mentre il tabellino dei cattivi fortunatamente per il Siena non annovera squalificati. Certo le diffide sono tantissime (ben nove) ma a questo punto contano davvero relativamente. Il modulo potrebbe essere un 3-5-2, grinta e voglia di far bene faranno il resto.

Il Parma arriva alla trasferta di Siena surfando su entusiasmo e forma strepitosa sia dei singoli che della squadra. Giovinco sembra Messi e trascina i ducali, che comunque hanno trovato una stabilità e una organizzazione di gioco notevole, crescendo anche e soprattutto dal punto di vista del carattere e della convinzione dei propri mezzi. Biabiany in particolare ha fatto vedere di che pasta è fatto coniugando quella freddezza che gli è sempre mancata a una grande generosità di corsa, ma a quella eravamo abituati. Insomma la macchina di Donadoni corre e corre veloce. Un traguardo vero e proprio non c'è, ma un finale in crescendo rossiniano ai tifosi in effetti lo si deve proprio. IUl parma in trasferta ha messo insieme solo diciotto punti dei suoi cinquanta, davveor pochi, frutto di quattro vittorie, sei pareggi e otto sconfitte. Una differenza reti passiva imbarazzante (diciotto gol fatti e trentatre subiti) rischiava davvero di essere la macina al collo di una stagione che ha fatto davvero pensare male. Ora invece il Parma corre: quindici punti in cinque partite. Score da paura. Oggi Donadoni non potrà schierare Santacroce e Valdes (squalificati) Mirante e Mariga (infortunati). Per il resto l'imbarazzo della scelta, ma l'impressione è che il mister sceglierà un turnover ragionato solo per tenere alte le risorse atletiche della squadra. Giovinco? E chi lo tira fuori più? Ma ora finisce il tempo delle chiacchiere: Siena-Parma sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI SIENA-PARMA LIVE (SERIE A 2011/2012): SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE