BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Portogallo-Olanda (2-1): voti, cronaca e tabellino (Gruppo B Europei 2012)

Pubblicazione:lunedì 18 giugno 2012

TIfosi in attesa durante Portogallo-Olanda (Foto: Infophoto) TIfosi in attesa durante Portogallo-Olanda (Foto: Infophoto)

PAGELLE PORTOGALLO-OLANDA (2-1): VOTI, CRONACA E TABELLINO DELLA PARTITA DEGLI EUROPEI 2012 (GRUPPO B) - La partita tra Portogallo e Olanda si conclude con il risultato di 2 a 1 per CR7 & co. Con questo risultato gli Orange, chiudono un europeo deludente: le tre sconfitte in tre partite sono un segno evidente di questo. La squadra di Bert Van Marwijk ha pagato sia gli errori difensivi gravissimi, ma soprattutto l'inefficiente reparto offensivo, sebbene fosse dotato di giocatori di alto profilo. Dall'altra parte i portoghesi si sono affidati alla stella più luminosa che avevano in campo, cioè Cristiano Ronaldo: il giocatore del Madrid, se nell'ultima partita contro la Danimarca era stato deludente per i gol sbagliati, nella partita di oggi ha dimostrato il suo valore, non solo segnando due gol, ma colpendo pure due pali. Grazie alle sue reti, la nazionale guidata da Paulo Bento ha raggiunto quota sei punti nel girone B, piazzandosi dietro la Germania sempre vittoriosa, e raggiungendo così i quarti di finale.

IL PRIMO TEMPO: Il primo tempo tra Portogallo e Olanda si è concluso in parità. Nel primo tempo il risultato di 1 a 1 è risultato essere un po' stretto per i portoghesi, che hanno avuto una serie infinita di palle gol per passare in vantaggio dopo aver pareggiato con CR7, l'iniziale vantaggio di Van der Vaart. Infatti inizialmente è stata l'Olanda ad imporre il proprio gioco che si è concretizzato all'11': dopo aver saltato il diretto avversario, Robben ha servito Van der Vaart, che con un sinistro a giro dal limite ha portato in vantaggio gli Orange. La reazione portoghese è stata però subito veemente e il continuo pressing sviluppato dalla squadra di Paulo Bento non ha permesso all'Olanda di continuare a giocare; anzi è stato il Portogallo a dominare il resto della prima frazione che ha creato tre occasioni limpidissime prima di raggiungere il pareggio. La prima occasione è stata di Ronaldo, che ha tirato sul palo dopo una strepitosa accelerazione sulla sinistra; poi è stato Postiga, servito da un errore della difesa di Orange, a presentarsi da solo davanti a Stekelemburg, ma il suo tiro è stato debole e deviato in angolo dal portiere della Roma; la terza occasione è stata ancora di Ronaldo che di testa ha chiamato ancora al miracolo il portiere olandese. Dopo questa serie infinita di occasioni, al 28' Ronaldo ha trovato il pareggio: su gran assist di Pereira, CR7 ha punito Stekelemburg, segnando così il suo primo gol in questo europeo. Dopo il pareggio, è stato ancora il Portogallo a provare a segnare con un tiro dai 40 metri di un Ronaldo scatenato e con una punizione alta di poco di Meirelez. L'Olanda, ha così dovuto ringraziare di essere arrivata all'intervallo con il risultato in parità.

IL SECONDO TEMPO: Il secondo tempo tra Portogallo e Olanda si è concluso con la vittoria per 2 a 1 a favore dei portoghesi. Nella ripresa  la prima occasione è stata creata dall'Olanda: su punizione di Sneijder, Vlaar ha incornato di testa da solo in mezzo all'area ed ha incredibilmente mandato alto. Dopo questa grande occasione, il Portogallo è ritornato a fare la partita, sfruttando la velocità dei suoi esterni e creando diverse occasioni: nella prima Ronaldo ha servito in contropiede Coentrao, il cui tiro dal limite è stato respinto da un ottimo Stekelemburg. Nella seconda occasione ancora Ronaldo ha servito una palla rasoterra al limite dell'area piccola che Nani ha sparato incredibilmente addosso a Stekelemburg; ma il gol del vantaggio è stato rinviato solo di qualche minuto. Infatti su un altro contropiede, al 29', Nani si è fatto perdonare l'errore precedente servendo l'assist per Ronaldo che entrato in area ha saltato un uomo e ha battuto Stekelemburg per il gol del 2 a 1. Dopo lo svantaggio l'Olanda ha provato a reagire con l'orgoglio, ma ha lasciato ancora più praterie per i contropiedi portoghesi. L'occasione più clamorosa per gli Orange è stato il palo di Van der Vaart. su tiro a giro però stavolta di sinistro. In ogni caso il Portogallo ha continuato a spingere e ha rischiato di trovare il gol in altre due occasioni: prima con un contropiede di Nani, concluso con un cucchiaio alto di poco, e poi con un altra azione offensiva di CR7 che ha tirato dal limite e ha centrato in pieno il secondo palo della sua partita. L'Olanda si è dovuta così arrendere ai portoghesi ed ha abbandonato gli Europei con zero punti in classifica, mentre i portoghesi raggiungono i quarti di finale e continuano a sperare nella possibile vittoria finale.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LE PAGELLE DI DANIMARCA-GERMANIA: I VOTI E IL TABELLINO DELLA PARTITA DI EURO 2012

 


  PAG. SUCC. >