BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EURO 2012/ Inghilterra-Ucraina e Svezia-Francia: le partite in programma oggi (gruppo D)

Pubblicazione:

Laurent Blanc, ct della Francia (Infophoto)  Laurent Blanc, ct della Francia (Infophoto)

EUROPEO 2012, PRESENTAZIONE DELLE PARTITE DI OGGI – Oggi si conclude la fase a girone degli Europei 2012, con la terza giornata del gruppo D, che prevede due partite alle ore 20.45: a Donetsk si gioca Inghilterra-Ucraina, mentre a Kiev scenderanno in campo Svezia-Francia. Questo girone interessa in modo particolare anche l'Italia, che ieri si è qualificata per i quarti grazie alla vittoria contro l'Irlanda (2-0) e al contemporaneo successo della Spagna contro la Croazia (1-0): i verdetti del girone C sono dunque Spagna al primo posto e Italia al secondo posto, e ora le due squadre aspettano di sapere quali saranno le loro avversari nei quarti di finale, per la Spagna sabato contro la seconda classificata e per l'Italia domenica contro la vincitrice del girone.

Andiamo dunque a presentare le due partite di questa sera: la più attesa è Inghilterra-Ucraina, sia perchè scendono in campo i padroni di casa, sia perchè sarà finalmente l'esordio di Wayne Rooney dopo due giornate di squalifica, sia e soprattutto perchè sarà uno scontro diretto con entrambe le squadre ancora in corsa per la qualificazione: l'Inghilterra ha finora ottenuto 4 punti, contro i 3 dell'Ucraina, e dunque avrà due risultati su tre a disposizione, ma dovrà fare grande attenzione perchè per l'Ucraina questa sarà la partita della vita. Gli ucraini passano solo se vincono, ma avranno il sostegno di tutto il pubblico e avranno tutte le motivazioni necessarie per tentare di mandare a casa una delle super-potenze del calcio europeo, anche se più a livello di club che di Nazionale, a voler dire la verità. In Ucraina tutta l'attenzione è per le condizioni fisiche di Andriy Shevchenko, reduce da un piccolo problemino fisico, mentre l'Inghilterra attende l'esordio di Rooney, che andrà ad affiancare Walcott e Welbeck, decisivi venerdì scorso contro la Svezia. Sarà sicuramente una partita da non perdere.

Sulla cara invece dovrebbe essere più semplice il compito della Francia, impegnata a Kiev contro la già eliminata Svezia: i “Galletti” hanno mostrato di essere la squadra dotata di maggiore qualità nel girone e hanno in mano il loro destino. Per la qualificazione basta il pareggio, e ci sono ottime probabilità di cogliere il primo posto che farebbe evitare la Spagna (proponendo l'ennesima grande sfida con gli azzurri).



  PAG. SUCC. >