BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLIMPIADI/ Cerimonia al Quirinale: Napolitano consegna la bandiera alla Vezzali

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Valentina Vezzali sarà la portabandiera italiana (Infophoto)  Valentina Vezzali sarà la portabandiera italiana (Infophoto)

Nella risposta dunque anche Napolitano parte dal calcio per arrivare alle Olimpiadi: “C'ero a Danzica e arrivò un pareggio con la Spagna che vale una vittoria, che poi è arrivata con due bei gol all'Irlanda, insieme alla qualificazione. Ecco, nello sport si vince e si perde, ma se riusciamo negli alti e bassi a non perdere e poi vincere è meglio. Il processo di unificazione europea, che è fondamentale, nulla toglie allo spirito di una nazione, che voi atleti rappresenterete al meglio a Londra, dove spero proprio di esserci. Uno spirito fatto di storia e cultura ben simboleggiato dallo sport che è espressione elevata. Sappiate rappresentare bene la nostra Italia”, ha concluso con evidente commozione. Questo invece è stato il saluto del presidente Gnudi: “L'Olimpiade è momento di fratellanza che unisce i popoli. Si cercherà di vincere, ma l'importante è partecipare in maniera degna e senza scorciatoie, perché voi atleti siete esempio per tutti i giovani”. Infine i due grandi protagonisti, i portabandiera. La Vezzali è apparsa visibilmente commossa nel momento in cui ha ricevuto il tricolore: “Per me è motivo di grande orgoglio. E posso assicurarle, presidente, che quando il 27 luglio entreremo nello stadio si accenderà dentro noi il fuoco per rappresentare al meglio l'Italia. Cercheremo di vincere, ma non sempre si potrà”. Queste invece le parole del portabandiera paralimpico, Oscar De Pellegrin: “Rappresentare lo sport paralimpico è per me motivo di grande emozione. Perché lo sport unisce tutte le diversità”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.