BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Italia-Spagna (0-4): i voti della finale di Euro 2012

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Prandelli consola Balotelli (Foto: Infophoto)  Prandelli consola Balotelli (Foto: Infophoto)

Cassano 6.5: Si accende ma non riesce a incendiare la squadra, così gli tocca sprecare la già poca benzina provando conclusioni ardite, da posizioni impossibili. Gioca un tempo, è comunque il più pericoloso (Dal 1'st Di Natale 5: Pronti-via e gira alto un bel cross di Abate. Altri cinque minuti e spara su Casillas da posizione ghiottissima. Sembra il preludio al suo secondo gol europeo, in realtà si spegne su questi due flash, abbandonato com'è dai compagni.

Balotelli 6: Incredibile, ma vero. Non segna e si rende raramente pericoloso per la difesa spagnola, tuttavia mostra un attaccamento alla causa impensabile e si mette a battagliare nella propria metà campo quando la partita pare già finita. A volte, in una serata così negativa, bastano queste piccole cose per strappare un sorriso.

 

All. Prandelli 5: Se anche la sfortuna si mette di traverso battere la Spagna diventa davvero impossibile. I suoi ragazzi hanno la lingua a penzoloni e lottare ad armi pari contro gli iberici è un peccato di presunzione che non possiamo concederci. La sconfitta non lascia spazio alle recriminazioni, ma non cancella comunque lo splendido europeo.

 

Spagna

 

Casillas 7: Nel suo piccolo getta i mattoni per la vittoria dell'Europeo. Lo fa con tre uscite alte fondamentali ed un grandissimo intervento su Di Natale ad inizio secondo tempo.

Arbeloa 6.5: Parte bloccato, poi i timori reverenziali spariscono di fronte alla poca consistenza dei nostri assalti.

Pique 6.5: Un fallaccio su Cassano ad inizio partita per mettere le cose in chiaro, poi sofferenza pressoché nulla. 

S. Ramos 6.5: Stufo dopo una partita senza nessun affanno particolare decide nel finale di gettarsi anche lui in avanti alla ricerca della gioia personale. Cerca il gol di tacco, ma manca la deviazione vincente. 

Jordi Alba 7.5: Un gol splendido alla pari dell'assist che gli serve Xavi. Un ossesso sulla sua fascia di competenza, se non è il migliore in campo poco ci manca.

Xavi 8: Questa volta stravince il confronto con Pirlo dominando la linea mediana ed imperversando in lungo ed in largo. Ha dei tempi di giocata che nessun altro giocatore al mondo può neanche avvicinare. Razza in via di estinzione.

Busquets 6.5: Ennesima partita giocata in sordina, con l'intelligenza tattica di chi non ha bisogno di prendersi le luci della ribalta per essere decisivo. 

Xabi Alonso 6.5: Anche lui fornisce saggi di alta scuola ed è tra i protagonisti più importanti dell'impeccabile palleggio iberico.

Silva 7.5: Un incubo per Barzagli e compagni. Sguscia via con una velocità ed un controllo di palla senza eguali. Si concede anche il lusso di sbloccare l'incontro con una rete di testa a concludere un'azione splendida. (Dal 14'st Pedro 6: Entra a partita già decisa e tocca molti palloni senza mai incidere concretamente).


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >