BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA SORTEGGIO SERIE A/ Il calendario 2012/2013 live: scopri la nuova stagione in temporeale

Questa sera a Milano verranno presentati i calendari del campionato di serie A 2012/2013, un appuntamento come sempre molto atteso: segui e commenta la cerimonia in diretta in tempo reale.

Si riparte dalla vittoria della Juventus nella scorsa stagione (Infophoto) Si riparte dalla vittoria della Juventus nella scorsa stagione (Infophoto)

Questa sera a Milano si terrà la cerimonia della presentazione dei calendari della serie A 2012/2013. In pratica, negli studi televisivi Deruta 20 del capoluogo lombardo nascerà il programma del prossimo massimo campionato di calcio italiano: questo è uno dei momenti più attesi dell'estate calcistica, in particolare dai tifosi che sono curiosi di sapere quando la propria squadra del cuore affronterà tutte le rivali, e in particolare le sfide più sentite. Per allenatori e calciatori c'è la stessa curiosità, anche se ovviamente gli addetti ai lavori sanno che il calendario dà informazioni molto relative sul reale cammino che le squadre affronteranno, visto che poi a fare la differenza è in genere lo stato di forma in cui si trova la squadra avversaria al momento in cui la si affronta. Comunque – al di là delle frasi di circostanza – questo resta un momento importante, che dà in un certo senso il via ufficiale alla stagione alla presenza delle massime istituzioni del calcio italiano, che anche quest'anno saranno presenti compatte alla presentazione dei calendari. Infatti saranno a Milano il presidente federale Abete, i vice Tavecchio ed Albertini,i presidenti delle leghe di serie B e Lega Pro Abodi e Macalli, il presidente dell'Aia Nicchi, il designatore Braschi e i presidenti delle associazioni calciatori e allenatori, Tommasi ed Ulivieri. Si temeva un ritardo dovuto ai deferimenti del calcioscommesse, resi noti in mattinata (clicca qui per approfondire), ma in realtà nessuna delle società di serie A rischia l'esclusione dal campionato, solo una penalizzazione nella prossima stagione: dunque, tutto nella norma.

Alcune informazioni fondamentali sulla serie A 2012/2013 sono in realtà già note: il via sarà nel fine-settimana del 25-26 agosto, con due anticipi al sabato e il programma della domenica spostato in serata. L'ultima giornata sarà invece domenica 19 maggio 2013. Saranno ridotti i turni infrasettimanali, evitando di collocarli nella stagione invernale (fatto che l'anno scorso creò non pochi problemi e il rinvio di numerose partite causa neve): gli unici appuntamenti al mercoledì saranno dunque quelli del 26 settembre, 31 ottobre e 8 maggio 2013. Saranno invece quattro le domeniche di sosta: il 9 settembre e il 14 ottobre per gli impegni della Nazionale nelle qualificazioni per i Mondiali di Brasile 2014, poi il 30 dicembre per la sosta natalizia (si tornerà in campo il giorno dell'Epifania) ed infine il 24 marzo, ancora per una partita dell'Italia. Come sempre, a Pasqua si giocherà di sabato. Nelle città con due squadre si alterna ogni anno il debutto in casa: quest'anno toccherà a Milan, Juventus, Roma e Genoa. Una notizia importante è che dopo tre anni torneranno infatti a disputarsi tutti e quattro i derby, grazie alle promozioni di Torino e Sampdoria. Il computer non avrà totalmente mano libera. Infatti, dovrà rispettare alcuni paletti: le partite più “calde” non potranno giocarsi nei turni infrasettimanali, così come squadre di Champions League e di Europa League non potranno affrontarsi nelle giornate che capitano tra un giovedì di Europa League ed un martedì-mercoledì di Champions. A proposito di coppe europee: ricorderete il siparietto dello scorso anno, con De Laurentiis che aveva chiesto un trattamento "di favore" alle squadre impegnate in settimana con Champions League ed Europa League: di fronte a sorteggi poco benevoli, abbandonò la sala e poi, all'esterno, si lasciò andare ad epiteti poco simpatici prima di andarsene in motorino. Va detto che il Napoli effettivamente ebbe difficoltà soprattutto all'inizio nel gestire il doppio impegno, ma poi si adeguò - e comunque è un problema di cui difficilmente si riesce a tenere conto, essendoci almeno quattro o cinque squadre che affrontano l'Europa. Altri vincoli sono: non possono ripetersi nella stessa giornata partite del 2011-2012; alla prima e all'ultima giornata non potranno ripetersi partite già giocate alla prima o all'ultima nella scorsa stagione (per intenderci non potrà esserci Juventus-Atalanta o Milan-Novara); l'alternanza casa-fuori, che vale non solo per Milano, Torino, Genova e Roma ma anche per il “derby” siciliano Catania-Palermo; nelle ultime quattro giornate non ci possono essere doppi turni in casa o in trasferta. Non cè più invece il criterio restrittivo per i big match da disputarsi solo in certe fasce temporanee: lo scorso anno, il derby di Milano si giocò in un inusuale penultimo turno. Ma ora la parola deve andare a Milano, dove alle ore 20.30 avrà inizio il sorteggio del calendario del campionato di calcio di serie A 2012/2013. La caccia allo scudetto della Juventus può avere inizio...