BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLIMPIADI LONDRA 2012/ La cerimonia inaugurale: lo spettacolo, la sfilata e l'accensione del braciere (video)

Pubblicazione:

La bandiera olimpica portata nello stadio durante la cerimonia (Infophoto)  La bandiera olimpica portata nello stadio durante la cerimonia (Infophoto)

VIDEO OLIMPIADI LONDRA 2012: LA CERIMONIA INAUGURALE –  I Giochi Olimpici di Londra 2012, trentesima edizione, si sono aperti ieri sera con una cerimonia inaugurale che è stata molto apprezzata. L'inizio è stato dato dal fresco vincitore del Tour de France 2012, Bradley Wiggins, che ha suonato la campana che ha dato il via allo spettacolo. Palloncini numerati esplodono durante il conto alla rovescia che sancisce il via della cerimonia, con lo scoppio dei fuochi d'artificio sui Cinque Cerchi, simbolo delle Olimpiadi, che danno il via al primo segmento, che rappresenta i momenti che vanno dalla Rivoluzione Industriale alla Prima Guerra Mondiale: la rappresentazione delle campagne britanniche, con i protagonisti vestiti con gli abiti tipici del tempo. Il primo cambiamento è l'arrivo di Richard Trevithick, inventore della ferrovia, il quale declama di non aver paura: i rumori che si sentiranno sono i primo sviluppi dell'industria. Poco dopo, parte il segmento "Pandemonium" di Milton, con l'arrivo degli attori che rappresentano i contadini che si spostarono dalla campagna alla città.
La scenografia inizia a cambiare, e appaiono le quattro ciminiere della centrale elettrica inglese, poi le suffragette (le donne che nei primi anni del XX protestarono per ottenere il diritto al voto), seguite dai Papaveri (i ricchi che dovettero partire per la Prima Guerra Mondiale) ed infine i Wind Rush (400 caraibici che lottarono per entrare in Inghilterra). Al termine del segmento, la scenografia cambia completamente, in quanto dal paesaggio rurale, l'Inghilterra diventa una terra industrializzata, senza zone verdi.
Viene mandato poi in onda un video che resterà nella memoria di tutti: protagonisti sono 007, ovvero Daniel Craig, e la Regina. Craig si reca a palazzo e fa da scorta e accompagnatore per Elisabetta allo stadio Olimpico di Londra: i due salgono in elicottero e sia i cittadini, sia la statua di Winston Churchil, animata appositamente, salutano la Sovrana, la quale arriva allo Stadio per poi buttarsi dall'elicottero assieme a Craig, utilizzando un paracadute con lo stemma inglese. Ovviamente si tratta di stuntman, in quanto la Regina arriva allo Stadio con un completo color salmone, accompagnata dal marito, il principe Filippo, accomodandosi vicino a Jacques Rogge, presidente del Comitato Olimpico. Poco dopo, i militari dell'esercito, della marina e dell'aeronautica portano la bandiera britannica, la quale viene issata mentre viene cantato l'inno “God Save the Queen”.
Si parte poi col secondo segmento, dalla Seconda Guerra Mondiale ai giorni nostri: la compagnia teatrale rappresenta persone in ospedale, sopratutto bambini con dei libri, immagini del servizio sanitario e la rinata letteratura per i giovani. I bambini, dopo essere stati messi a dormire, continuano a leggere, ma stavolta arrivano creature mostruose come Crudelia De Mon e L'accalappiabambini, creature che rappresentano il cambiamento drastico della letteratura giovanile inglese, molto più cruenta: soltanto l'arrivo di tantissime Mary Poppins riesce a scacciare le creature malvagie e riportare la tranquillità.
Poi un altro momento cult, con Rowan Atkinson (Mr Bean) che si trova assieme alla London Symphony Orchestra a suonare la Nona Sinfonia di Beethoven, quando improvvisamente si addormenta e sogni di correre assieme agli atleti inglesi del 1924. L'attore non riesce a mantenere il passo e decide quindi di sfruttare un taxi per riportarsi in testa, far inciampare diversi atleti e vincere la corsa dei 200 metri: ma così l'attore interrompe la sinfonia, con il maestro Valery Gergiev che lo incita a riprendere a suonare. L'attore esegue, ricevendo gli applausi sia del pubblico sia dai musicisti.
Poi si passa alla rappresentazione della storia di June e Frankie, due ragazzi che si perdono ad una festa e non riescono a ritrovarsi nemmeno utilizzando i cellulari, continuando comunque a ballare diversi successi partendo dagli anni 50 fino ad oggi: spiccano Satisfaction dei Rolling Stones e Yesterday dei Beatles. I due iescono a ricongiungersi grazie l'utilizzo del Web, al quale creatore Tim Berners-Lee, presente alla cerimonia, viene tributato un grande applauso.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I VIDEO DELLA CERIMONIA INAUGURALE DELLE OLIMPIADI DI LONDRA 2012



  PAG. SUCC. >