BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

OLIMPIADI LONDRA 2012/ Medagliere, la classifica e il riepilogo della seconda giornata (29 luglio 2012)

Ecco tutti i risultati e i podi delle finali disputate ieri alle Olimpiadi di Londra. Per l'Italia l'argento di Occhiuzzi (sciabola) e il bronzo della Forciniti (judo). Il medagliere.

Infophoto Infophoto

Ieri abbiamo vissuto la seconda giornata di gare alle Olimpiadi di Londra 2012. Dopo la prima trionfale giornata di sabato, con cinque medaglie di cui due d'oro (clicca qui per il riepilogo della prima giornata), la domenica ha riservato all'Italia alti e bassi. Le due medaglie sono giunte da due outsider, cioè l'argento di Diego Occhiuzzi nella sciabola uomini – battuto in finale dall'ungherese Szilagyi – e l'ancora più inatteso bronzo di Rosalba Forciniti nel judo, categoria 52 kg donne. Le delusioni invece sono arrivate dai protagonisti più attesi, a cominciare dal nuoto: Federica Pellegrini si è dovuta accontentare del quinto posto nei 400 stile libero, anche se ad onor del vero la francese Muffat (oro) e l'americana Schmitt (argento) erano inarrivabili. Bronzo per la padrona di casa e campionessa uscente Adlington. Paga invece una brutta gara Fabio Scozzoli nei 100 rana: dietro all'inarrivabile sudafricano Van Der Burgh – record del mondo – il podio era ampiamente alla sua portata, invece ha raccolto solo un settimo posto. La serata è stata trionfale per la Francia, che ha conquistato pure un oro inatteso nella staffetta 4x100 stile libero uomini battendo gli Stati Uniti di Phelps e Lochte (argento), la Russia di bronzo e un'Australia – favorita alla vigilia – clamorosamente giù dal podio. Così l'azzurra più felice è stata Ilaria Bianchi, quinta con record italiano nella gara vinta con record del mondo da Dana Vollmer (Usa). Nei tuffi invece è arrivato un amarissimo quarto posto per la coppia Cagnotto/Dallapè, rimaste ai piedi del podio dietro alle inarrivabili cinesi, alle americane e al Canada, che ci ha sopravanzato di soli 2,70 punti forse aqnche con un piccolo aiuto da parte della giuria. Ci sono stati poi anche due quinti posti, con Chiara Cainero nello skeet – a un solo piattello di distanza dal bronzo – nella gara dominata con record olimpico della americana Kimberly Rhode e con Giorgia Bronzini nella prova in linea di ciclismo femminile, vinta dalla favoritissima olandese Vos, che questa volta ha mantenuto i pronostici e ha colto uno degli ori più previsti di questi Giochi. Dando un'occhiata al medagliere, nonostante una giornata non esaltante l'Italia conserva una ottima terza posizione dietro solo a Cina e Stati Uniti, con gli asiatici che sono già in fuga nella conta degli ori (6-3 sugli Usa). Tra le nazioni europee, la Francia rimonta con i due ori nel nuoto, ma è clamoroso notare come la Gran Bretagna non abbia ancora vinto ori (un argento e un bronzo) e addirittura Germania e Spagna sono completamente a secco.