BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLIMPIADI LONDRA 2012/ Medagliere, la classifica e il riepilogo della terza giornata (30 luglio 2012)

Pubblicazione:martedì 31 luglio 2012

Missy Franklin con la Stars&Stripes dopo la vittoria nei 100 metri dorso (Infophoto) Missy Franklin con la Stars&Stripes dopo la vittoria nei 100 metri dorso (Infophoto)

OLIMPIADI LONDRA 2012, I RISULTATI DELLE FINALI DI IERI E IL MEDAGLIERE COMPLETO – Terza giornata ai Giochi Olimpici di Londra ieri. L'Italia si presentava con sette medaglie all'alba del 30 luglio (clicca qui per il riepilogo della seconda giornata) e ha incrementato il suo bottino: merito di Niccolò Campriani, fiorentino, che nel tiro a segno (carabina da 10 metri) ha colto un ottimo argento, pur se con una punta di rammarico perchè la medaglia sarebbe potuta essere d'oro se solo il penultimo tiro fosse stato in linea con gli altri. Saliamo così a otto medaglie, ma veniamo superati da Francia e Corea del Nord: siamo in quinta posizione nella classifica generale. Niente da fare, infatti, per gli altri azzurri in gara. C'era la scherma, ma nella spada partivamo senza i favori del pronostico: Bianca Del Carretto è andata ad un passo dall'eliminare la tedesca Heidemann (poi argento), ma negli ultimi 20 secondi si è fatta recuperare dal 13-10. Fuori la Navarria  ai sedicesimi (dalla Lawrence), la migliore è stata Rossella Fiamingo, andata a un'incollatura dal prendersi la semifinale contro la numero uno del ranking, la cinese Sun Yujie: sul 14-14, ha perso al minuto supplementare. In questa gara, va segnalata la semifinale tra la Heidemann e la Shin, coreana: polemica con lacrime durata un'ora da parte della Shin, che ha perso alla stoccata supplementare (probabilmente avvenuta fuori tempo massimo) e si è rifiutata di abbandonare la pedana, rischiando anche cartellino nero ed espulsione. Poca fortuna anche per quanto riguarda il judo: Giulia Quintavalle è arrivata fino al pool per il bronzo, ma qui è stata eliminata dalla Malloy. Nel nuoto le sorprese maggiori: non avevamo italiani in gara nelle finali (Federica Pellegrini si è qualificata per i 200 stile libero e questa sera tenterà l'assalto all'oro), ma c'è stato comunque modo di divertirsi. Nei 200 stile libero, nuova beffa per Ryan Lochte, clamorosamente fuori dalle medaglie (quarto) in una gara vinta dal francese Yannick Agnel che lo aveva già battuto nella frazione finale della 4x100 (argento al cinese Sun, bronzo al coreano Park); nei 100 rana femminili, la semisconosciuta lituana Ruta Meilutyte, 15 anni, ha vinto un clamoroso oro mettendo in riga, tra le altre, Rebecca Soni e la campionessa olimpica in carica Leisel Jones. Nessun sussulto invece nei 100 dorso, se non fosse che la vincitrice, Missy Franklin, aveva nuotato poco meno di venti minuti prima la sua semifinale dei 200 stile libero (qualificata per la finale con l'ultimo tempo disponibile). Nei tuffi, argento a sorpresa per il Messico dietro i robot cinesi: giù dal podio l'idolo locale Tom Daley, a causa peraltro di un suo errore nell'ultimo tuffo. Nel medagliere comanda la Cina, seguita dagli Stati Uniti. Prima medaglia per la Germania (la Beidemann), la Spagna non è ancora salita sul podio.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI DI TUTTE LE FINALI DI IERI ALLE OLIMPIADI DI LONDRA 2012 E PER IL MEDAGLIERE COMPLETO


  PAG. SUCC. >