BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

LETTERA/ Il "Travaglio" degli Europei

Cesare Prandelli, ct dell'Italia (Infophoto)Cesare Prandelli, ct dell'Italia (Infophoto)

6) Peggio senz'altro comunque il vicedirettore del Fatto Quotidiano. Sembra il bambino dell'oratorio che non sapendo giocare a pallone va dalla maestra per denunciare i compagni che giocano invece di andare a studiare. Ancor peggio il suo giornale, che sui giudizi sportivi fa veramente pena. L'uso dell'ideologia giacobina ancorché applicata allo sport rimane fallimentare.
7) Infine evviva Prandelli, che senza volerne parlare ai giornali va in pellegrinaggio di notte per motivi personali che vuol custodire e preservare dall'invadenza dei media e che difende le sue idee e i suoi uomini togliendoli di mano da un sistema mediatico che li vorrebbe muovere come burattini. Evviva Buffon che ha il coraggio di dire ciò che tutti pensano, ma che nessuno ha il coraggio di dire, sulla violenza e menzogna contro la persona e la sua privacy che si vive oggi nel nostro Paese. Evviva Napolitano che - alla faccia di chi lo vuole delegittimare per disegni di potere - mostra come anche il calcio, se vissuto senza isterie, può servire a ognuno per riprendere speranza, fiducia e ricominciare a costruire. Evviva la Nazionale che se perde anche a causa di ingiustizie e non è fatta di superuomini continua a guardare avanti, e ci fa guardare avanti con lei.
 

Lupo Azzurro

© Riproduzione Riservata.