BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAGELLE/ Olanda-Italia Under 21 0-3 (amichevole internazionale): voti, cronaca e tabellino

Pubblicazione:mercoledì 15 agosto 2012

Devis Mangia (Foto: InfoPhoto) Devis Mangia (Foto: InfoPhoto)

PAGELLE OLANDA-ITALIA 0-3 (AMICHEVOLE INTERNAZIONALE): LA CRONACA, I VOTI E IL TABELLINO - Davvero un esordio convincente per il neotecnico della nazionale italiana Under 21 Devis Mangia che nell’amichevole odierna contro l’Olanda porta a casa un 3 a 0 dopo un primo tempo disputato in maniera praticamente perfetta. Gli “azzurrini” dominano ogni secondo dei primi quarantacinque minuti di gioco, dimostrando classe, facilità di gioco e un’intesa che a quanto pare il tecnico è riuscito a trasmettere fin da subito. L’Italia scende in campo con un 4-4-2 e dopo appena sessanta secondi dal fischio d’inizio trova il gol con Insigne, autore di un’ottima prestazione. E’ lui a raccogliere il pallone sul lato sinistro del campo e ad accentrarsi, fino a far partire un destro velenoso su cui il portiere avversario Zoet non può davvero niente. Azzurri in vantaggio e Olanda che invece appare confusa e disorientata, soprattutto dopo un inizio drammatico. La formazione guidata da Mangia continua a fare il suo gioco senza sbavature, pressando costantemente su ogni giocata avversaria e portandosi nella metà campo olandese con appena qualche veloce tocco. Il raddoppio è ormai nell’aria e dopo pochi minuti diventa realtà. Tocca questa volta a Immobile alzare le braccia al cielo: l’azzurro riceve palla al limite dell’area, punta tre avversari e viene favorito dal rimpallo. Si ritrova quindi a tu per tu con il portiere, il quale viene scavalcato dall’attaccante italiano con un vellutato tocco che si infila dolcemente in rete. Nei minuti successivi l’Olanda prova a portarsi avanti nonostante la batosta ma il gioco proposto appare lento e poco organizzato. Così l’Italia ne approfitta nuovamente e, nonostante il doppio vantaggio, continua a non concedere spazi agli avversari, costantemente pressati e messi in difficoltà. La terza realizzazione azzurra è ad opera di Florenzi, anche lui autore di una prestazione più che convincente, servito magicamente da De Luca sulla destra. Il giallorosso si porta il pallone sul destro, osserva per un momento la porta avversaria e lascia partire il destro che si infila all’angolino e su cui l’estremo difensore olandese non può niente. Italia sopra di tre gol e mancano ancora dieci minuti al termine del primo tempo. Le due squadre rientrano negli spogliatoi dopo un solo minuto di recupero concesso dall’arbitro maltese Sant e, dopo il rientro in campo, la musica sostanzialmente non cambia. Certo, l’Olanda si propone maggiormente in avanti, mentre il tecnico italiano chiede ai suoi maggiore calma per evitare inutili rischi e per mettere in cassaforte il risultato. Così è, la seconda frazione di gioco non offre particolari emozioni ma viene più che altro sfruttata dai due allenatori per effettuare numerosi cambi e mettere in campo esperimenti utili per la gare future. L’esordio del tecnico Mangia non poteva certamente iniziare meglio di così. Il gioco messo in campo, gli schemi e l’attenta organizzazione fanno ben sperare per il futuro di questa nazionale, anche se molto probabilmente giocatori davvero sorprendenti come Insigne e Immobile non tarderanno a raggiungere i campioni della nazionale maggiore. 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO > PER VEDERE IL TABELLINO E LE PAGELLE DI OLANDA-ITALIA 0-3 (AMICHEVOLE INTERNAZIONALE)


  PAG. SUCC. >