BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TENNIS/ Roger Federer-Novak Djokovic 6-0 7-6 (torneo di Cincinnati): quinta vittoria in Ohio per lo svizzero

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

ROGER FEDERER-NOVAK DJOKOVIC 6-0 7-6 (TORNEO DI CINCINNATI): LA CRONACA DELLA FINALE - Federer sempre più nella storia. Il campione elvetico, attualmente numero uno del ranking mondiale, conquista per la quinta volta il torneo di Cincinnati dopo aver sconfitto Novak Djokovic 6-0 7-6. Il serbo, numero due del mondo, viene letteralmente annientato nel primo set, dopo un clamoroso parziale di 25 punti a 10 a favore di Federer. Parziale non giocato: 19 minuti sono un minutaggio impressionante se pensiamo ai due giocatori in campo. Nel secondo Djokovic, come del resto ci si aspettava, reagisce: tiene caparbiamente i suoi turni di battuta, ma non riesce in alcun modo a infastidire Federer quando deve rispondere, nonostante le percentuali di servizio dello svizzero comincino a calare. Perlomeno, si arriva sul 6-6 e al tie break. Qui, Djokovic ha un'ottima opportunità sul 4-3, ma sbaglia un dritto elementare e consente a Federer di arrivare al match point sul 6-5. Federer annulla, e chiude la partita - e il torneo - alla seconda opportunità. Una grande finale, vinta e decisamente meritata da Roger Federer che si dimostra sempre più il numero uno del mondo. Andando a dare uno sguardo alle semifinali, Djokovic aveva strappato il pass per la sfida con Federer grazie alla vittoria (e la rivincita) sull'argentino Martin Del Potro, che in precedenza lo aveva sconfitto nella sfida valida per il bronzo dei Giochi Olimpici Londra 2012. Il serbo si è imposto in due set con un secco 6-3, 6-2, in un match che non ha mai avuto storia. Lo stesso si può dire anche dello svizzero che prima di accedere in finale se l’è vista con il connazionale Stanislas Wawrinka, vincendo per 7-6 6-3. I due giocatori torneranno tra una settimana agli Us Open: Djokovic, comunque, si è detto contento di come si approccia a Flushing Meadows, Federer non ha certo bisogno di motivazioni o chissà cosa per far paura su un campo da tennis. Grande assente a Cincinnati (e ai prossimi Us Open) è stato ovviamente Rafa Nadal, ancora costretto a restare fermo dai problemi alle ginocchia. E proprio da questi campi sono giunte le parole di apprensione e conforto da parte di Federer e Djokovic: “Non è una sorpresa – ha detto lo svizzero -, perché gli ho mandato un messaggio e lui mi ha risposto che non stava andando affatto bene”. “Ho sperato che recuperasse, invece è arrivata l'ufficialità della sua rinuncia. Se si è arreso evidentemente deve essere qualcosa di serio e questo mi preoccupa”, ha concluso il tennista elvetico. “E’ un grande avversario, lo conosco dentro e fuori dal campo”, ha invece affermato 



  PAG. SUCC. >