BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OLIMPIADI LONDRA 2012/ Canoa slalom K1, Antonio Rossi: straordinario Daniele Molmenti, mi aspettavo questo oro (esclusiva)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

OLIMPIADI LONDRA 2012, LE PAROLE DI ANTONIO ROSSI SULL'ORO DI DANIELE MOLMENTI NELLA CANOA SLALOM k1 (ESCLUSIVA) - Ed è arrivata anche la terza medaglia d'oro a queste Olimpiadi di Londra 2012. L'ha conquistata, proprio nel giorno del suo ventottesimo compleanno, Daniele Molmenti, nella gara K1 slalom di canoa. Lui che ha come allenatore Pierpaolo Ferrazzi, olimpionico a Barcellona '92. E' sceso a 93 secondi e 43 centesimi vincendo questo oro olimpico, l'unico trofeo che mancava alla sua bacheca già ricca di successi. Ben 21 titoli italiani tra assoluti e di categoria, 5 ori ai Campionati Europei, 1 oro ai Mondiali. Era strafavorito per questa gara e ha trionfato alla grande, superando il ceco Hradilek e il tedesco Aigner. La canoa alle Olimpiadi ci regala sempre una sequela di medaglie come quelle conquistate da Antonio Rossi, che abbiamo sentito per commentare questo successo di Molmenti. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a Ilsussidiario.net.

Grande Daniele Molmenti, una prova di straordinaria bravura tecnica.

Non ci sono parole, non c'è proprio niente da commentare. Daniele ha fatto una grande gara, ha dato il massimo e ha ottenuto la medaglia d'oro, meritatissima.

Quali sono i motivi di questo successo?

Il modo con cui Daniele è arrivato a questo appuntamento, nella massima serenità possibile, aiutato dalla Federazione, dalla sua società, il Gruppo Sportivo Forestale, dal Coni. L'hanno supportato in tutto, consentendogli di allenarsi nel migliore dei modi e di andare a provare il percorso della prova olimpica. E poi naturalmente grande importanza ha avuto il suo allenatore Pierpaolo Ferrazzi, già olimpionico a Barcellona '92.

Un giudizio globale su questo atleta?

E' molto forte, molto preparato, ha dimostrato oggi tutte le sue qualità tecniche, quelle che gli hanno consentito di essere ai vertici di questo sport in questi anni.

Si aspettava questa vittoria?

Sì, me la aspettavo. Lo dicevo da tempo a tutti che Daniele ci avrebbe regalato una medaglia d'oro a Londra 2012. Non ho sbagliato le previsioni.

Quali sono i consigli che Pierpaolo Ferrazzi ha dato a Daniele?

Quello di non essere irruente, di affrontare la gara con la maggiore tranquillità possibile. Daniele non è emotivo, ma spesso vuole strafare e questo non va bene in uno sport come la canoa.

La canoa italiana dimostra di essere una fucina di campioni.


  PAG. SUCC. >