BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

OLIMPIADI LONDRA 2012/ Numa: fioretto femminile a squadre, aspettiamo il nostro Dream Team (esclusiva)

Le campionesse del fioretto azzurro (Infophoto)Le campionesse del fioretto azzurro (Infophoto)

C'è tradizione, grandissima tradizione: ci sono maestri validi, c'è anche la nascita continua di campioni, tutti elementi che portano questo sport ai vertici mondiali. Bisogna proprio dire che non possiamo lamentarci.

Lei ha vinto un oro olimpico a Los Angeles 1984 nel fioretto, quali sono i suoi ricordi di quel trionfo straordinario?

Ero in giornata, avevo grandi motivazioni, ho tirato bene, ho dato il meglio di me stesso e così ho conquistato questo oro che conservo ancora con tanta mia felicità.

Ha fatto parte della scuola mestrina: ora insegna ai ragazzi a tirare di scherma. Differenze?

La scuola mestrina ha dato una svolta, ha cambiato il modo di intendere la scherma. Una grande scuola nel panorama della scherma mondiale. Il segreto delle vittorie comunque è sempre la passione che bisogna avere per questo sport.

La stessa passione che ha Valentina Vezzali, ancora vincente a 38 anni...

Lei è incredibile: nonostante l'età, tutti i successi che ha conquistato ha sempre una grinta pazzesca, non molla mai, va in pedana come se fosse all'inizio della sua carriera e mostra tutto il suo valore. Un esempio da imitare per tutti.

 

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.