BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAGELLE/ Siena-Torino 0-0 (Serie A): i voti della partita (prima giornata di campionato)

Campionato di serie A 2012/2013, prima giornata: la partita tra Siena e Torino si è conclusa con il risultato di 0 a 0. Le pagelle di Siena-Torino: i voti della partita di Serie A

Ventura (Foto: Infophoto) Ventura (Foto: Infophoto)

Campionato di serie A 2012/2013, prima giornata: la partita tra Siena e Torino si è conclusa con il risultato di 0 a 0.

La partita è stata molto bloccata nel primo tempo, con i granata che hanno effettuato un possesso palla molto lento e il Siena che è sembrato non entrare neanche in campo; infatti nei primi 45’ c’è stato un solo tiro in porta da parte del Toro con Bianchi. Nel secondo tempo, invece, le squadre hanno abbandonato la paura della prima frazione di gioco e hanno provato a vincere. Merito di questo miglioramento è stato il risveglio del Siena che ha provato a forzare il bunker in cui si è rifugiato il Toro, ma senza riuscire a trovare la via del gol. I granata hanno provato a ripartire in ripartenza , ma non sono riusciti ad essere pericolosi. La visione globale del match è stata noiosa.

Nel primo tempo è stato necessario chiedersi dove fosse finita la squadra di casa: nessuna accelerazione, niente orgoglio e neanche un po’ di pressing; i senesi sono stati fermi ad attendere nella propria metà campo gli avversari. Nella ripresa è cambiata la situazione: devono aver avuto effetto le parole di Cosmi nell’intervallo. Infatti tornati in campo, i senesi hanno mostrato maggiore voglia e si sono resi pericolosi in alcune occasioni con Calaiò, Mannini e la traversa su calcio piazzato di D’Agostino.

Come ritorno in serie A non è male: un pareggio fuori casa per una squadra che si deve salvare fa sempre comodo ed è proprio dal risultato che deriva la sufficienza. Per il resto però, i Granata dovrebbero rammaricarsi per un primo tempo passato a fare possesso sulla linea difensiva quando il Siena era inesistente. Nel secondo tempo, il Toro ha sofferto orgogliosamente i bianconeri, cercando di ripartire in contropiede, ma si vede che nella zona offensiva manca un giocatore che possa far fare alla squadra il salto di qualità sia in termini di assist che di gol.

Arbitra tranquillamente una partita nel quale non c’è molto agonismo. Solo nel finale doveva punire con il rosso un intervento di D’Agostino su Bianchi, ma non lo veder. Per il resto amministra giustamente la gara anche quando nel finale la partita diviene un po’ più tesa.

Pegolo, 6,5: un buon intervento su tiro di Bianchi, per il resto non viene mai impegnato. Sicuro nelle uscite.

Neto, 6: non molla un centimetro ai diversi avversari e non viene mai saltato.

Felipe, 6,5: buona prestazione su Bianchi e su Meggiorini che non si rendono quasi mai pericolosi. (al 41' st Paci, senza voto).

Contini, 6: come i compagni di reparto non soffre particolarmente e controlla bene la sua zona.

Mannini, 7: nel primo tempo sulla destra mette in difficoltà Masiello e continua a sfornare cross; nella ripresa viene utilizzato come seconda punta dietro a Calaiò e fa ballare tremendamente la difesa granata.

Vergassola, 5,5: non fa la differenza a centrocampo e corre molto a vuoto. Prestazione da migliorare.

D'Agostino, 5,5: ha le qualità tecniche per fare la differenza, ma gioca solo il secondo tempo: sfiora il gol su calcio da fermo colpendo la traversa e rischia di farsi espellere per un fallaccio su Bianchi.