BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ Gli oratori in campo prima delle partite: accordo tra il Csi e la Lega

Pubblicazione:giovedì 10 gennaio 2013

Emiliano Mondonico, testimonial dell'iniziativa (Infophoto) Emiliano Mondonico, testimonial dell'iniziativa (Infophoto)

ACCORDO TRA IL CSI E LA LEGA DI SERIE A: IL 2 FEBBRAIO VIA ALLA “JUNIOR TIM CUP – IL CALCIO NEGLI ORATORI” - Arriva una bellissima notizia per tantissimi ragazzi che giocano a calcio negli oratori sparsi in tutta Italia. La Lega Calcio di serie A e il Csi (Centro Sportivo Italiano) hanno lanciato ufficialmente il torneo “Junior Tim Cup – Il calcio negli oratori”, che sarà sponsorizzato dalla compagnia telefonica che lega già il suo nome al nostro massimo campionato. L'iniziativa sarà sostanzialmente costituita da due diversi aspetti, secondo quanto è stato stabilito dal protocollo d'intesa. Da una parte, ci sarà il concreto aiuto del calcio di vertice a quello di base, sotto forma di un fondo che viene istituito per promuovere il calcio in tutti gli oratori – d'altronde, tantissimi dei migliori calciatori azzurri hanno tirato proprio lì i loro primi calci a un pallone – e che sarà finanziato anche attraverso parte delle ammende comminate dal giudice sportivo a società e calciatori di serie A, dall'altra ci sarà il torneo vero e proprio. Esso prevede la disputa, nelle sedici città che ospitano le squadre della massima serie, di partite di calcio a 7 per squadre Under 14. Lo slogan è 'Dal grande calcio al calcio grande', e segnerà il ritorno delle partite dei ragazzi negli stadi di serie A prima delle partite dei loro idoli. Sì, perché le partite di questo torneo saranno appunto disputati negli impianti che ospitano il grande calcio: per la precisione, il primo appuntamento sarà sabato 2 febbraio allo stadio San Paolo prima della partita Napoli-Catania, e la finalissima di questa Junior Tim Cup si disputerà domenica 26 maggio allo stadio Olimpico di Roma prima della finale di Coppa Italia, ultimo atto della stagione. Gli oratori coinvolti saranno circa cinquecento, e dunque saranno migliaia i ragazzini che avranno la gioia di giocare nei grandi stadi che di solito vedono solo in tv, o al massimo come spettatori sugli spalti. Si tratta di una iniziativa alla quale la Lega Calcio tiene molto nell'ambito delle sua azioni educative, come dimostrava la presenza del presidente Maurizio Beretta e del direttore generale Massimo Achini alla presentazione della manifestazione. Insieme a loro, dirigenti di Telecom Italia e naturalmente Massimo Achini, presidente del Csi, il massimo ente sportivo del mondo cattolico italiano.


  PAG. SUCC. >