BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PROBABILI FORMAZIONI/ Sampdoria-Milan: ultime novità (serie A, ventesima giornata)

Kevin Prince Boateng (sinistra), 25 anni, e Massimo Volta, 25 (INFOPHOTO) Kevin Prince Boateng (sinistra), 25 anni, e Massimo Volta, 25 (INFOPHOTO)

"Siamo stati eliminati nei supplementari dopo aver fatto una buona partita, giocata alla pari. È stata una partita in cui il risultato è stato aperto fino alla fine, sono dispiaciuto per l'uscita dalla coppa Italia ma abbiamo visto una squadra che sotto l'aspetto del gioco sta crescendo, anche nei singoli giocatori". Queste le parole di Massimiliano Allegri dopo l'eliminazione nei quarti di Tim Cup contro la Juve. "È stato un altro passettino in avanti –ha poi aggiunto- stiamo discretamente bene fisicamente, partita dopo partita i giocatori crescono in autostima, tecnicamente, cresce anche il lavoro del collettivo. Dobbiamo cercare di eliminare quegli errori che stiamo facendo, magari migliorando a nostro favore alcune situazioni su palla da fermo". Riguardo alla partita di stasera, invece, Allegri sa bene che "la Samp sta bene molto bene fisicamente, ha fatto un grande risultato a Torino, vincere in casa della Juve in inferiorità numerica non è assolutamente semplice. Hanno due giocatori davanti molto bravi e veloci, sono ben organizzati, dietro con Palombo hanno acquistato più tecnica, sarà molto, molto difficile per noi, anche perché abbiamo 120 minuti sulle gambe e troveremo un ambiente molto carico per la vittoria di domenica scorsa". Problemi soprattutto in difesa per il tecnico rossonero, che stasera dovrebbe fare affidamento su Mexes e Zapata, con Abate e De Sciglio, mentre a centrocampo dovrebbe essere confermata la disposizione vista in Coppia Italia composta da Ambrosini, Montolivo e Boateng. In attacco probabile tridente formato da Bojan, El Shaarawy e Mbaye Niang al posto dello squalificato Pazzini.

 Allegri, per il posticipo di Marassi, potrà contare su una panchina composta presumibilmente da Amelia, al cui posto giocherà Abbiati, Gabriel, Acerbi, Constant, Flamini, Nocerino, Emanuelson, Traorè e Robinho.

 Oltre allo squalificato Pazzini, Allegri dovrà fare a meno anche degli indisponibili De Jong, Traoré, Didac Vilà, Yepes, Bonera, Muntari, Mesbah e Antonini.