BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GENOA CFC/ Esonerato Gigi Delneri, al suo posto torna Ballardini

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

GENOA, LA SOCIETA' ESONERA GIGI DELNERI, AL SUO POSTO ARRIVA BALLARDINI - Gigi Delneri paga la sconfitta rimediata oggi in casa dal Genoa contro il Catania e viene esonerato. La società di Preziosi non ha evidentemente gradito le due reti subite questa domenica, ventunesima giornata di Serie A, al Luigi Ferraris dai siciliani e decide di fare a meno del tecnico friulano: al suo posto è già pronto a subentrare Davide Ballardini, già allenatore dei rossoblù nella stagione 2010-2011. Per il Genoa si tratta del terzo cambio stagionale in panchina, visto che lo stesso Delneri aveva già preso il posto di De Canio a inizio campionato. E pensare che subito dopo il ko l’ormai ex tecnico della formazione ligure aveva commentato: “Il momento non è per niente buono, ma il campionato è lungo e la volontà di cambiare passo c'è. L'allenatore è sempre responsabile, nel bene e nel male. Non ho idea di cosa deciderà la società: io lavoro sempre per ottenere il massimo e vado avanti per la mia strada”. “In questo momento, non felice, i risultati non dicono bene – aveva aggiunto poi Delneri ai microfoni della Rai - La squadra soffre per il peso della classifica e per la pressione di dover vincere per forza. Ora lavorerò sulle motivazioni: in questo momento penso siano più importanti del senso tattico". “Oggi, comunque,  - aveva poi concluso - non abbiamo giocato male. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse occasioni; poi abbiamo colpito anche un palo. Infine, questo è vero, siamo un po' calati nella ripresa”. Era il 22 ottobre 2012 quando il patron genoano Enrico Preziosi aveva annunciato l’addio a De Canio e l’ufficiale ingresso in panchina di Luigi Delneri: quel giorno fu fatale la sconfitta del Grifone contro la Roma, con la squadra in vantaggio di due reti dopo pochi minuti e poi costretta a subire la rimonta fino al 4 a 2 finale. “Volevo Delneri da tempo – aveva ammesso il presidente – e non volevo che andasse ad allenare un’altra squadra”. Si diceva infatti che ci fosse grande stima del presidente nei confronti dell'ex allenatore di Chievo, Atalanta, Roma, Sampdoria e Juventus; adesso, dopo 21 giornate di campionato, Preziosi vede un Genoa capace di conquistare solamente 17 punti e andare a occupare stabilmente il terzultimo posto in classifica, in piena zona retrocessione. Delneri lascia il Genoa avendo raccolto appena sette punti: 


  PAG. SUCC. >