BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Catania-Fiorentina, notizie alla vigilia (serie A, 22esima giornata)

Ecco le probabili formazioni alla vigilia di Catania-Fiorentina, una delle partite più attese della 22esima giornata di serie A: sarà molto interessante lo scontro tra Maran e Montella...

Vincenzo Montella, grande ex della partita (Infophoto)Vincenzo Montella, grande ex della partita (Infophoto)

Ci aspettiamo grande spettacolo domani pomeriggio allo stadio Massimino: Catania-Fiorentina è una delle partite più attese della 22esima giornata di serie A, visto il valore delle due formazioni e la qualità del loro gioco. C'è attesa per il ritorno in Sicilia del grande ex Montella, che l'anno scorso fece molto bene con i rossazzurri e che quest'anno sta stupendo con una Fiorentina tutta nuova ma di grande qualità. Va però anche detto che sotto l'Etna sono molto soddisfatti anche del nuovo allenatore, quel Rolando Maran che è arrivato troppo tardi al grande calcio rispetto a quanto avrebbe meritato, ma ora si sta rifacendo marciando ad un ritmo addirittura superiore a quello dell'ex Aeroplanino nella passata stagione. Difficile quindi fare un pronostico, anche se il fattore campo e le difficoltà che la Fiorentina sta affrontando dopo la sosta di Natale potrebbero far pendere la bilancia dalla parte dei padroni di casa. In ogni caso, sarà certamente un incontro da non perdere: eccovi ora le ultime notizie sulle probabili formazioni.

Le statistiche del Catania non sono in realtà all'altezza di quello che i rossazzurri hanno spesso fatto vedere. Colpa forse del rendimento in trasferta spesso deludente, e così il dato migliore della squadra siciliana è il nono posto per la percentuale di pericolosità degli attacchi: è comunque significativo il fatto che sia proprio la qualità del gioco d'attacco il punto di forza del Catania 2012-2013. Certamente è invece da migliorare la quantità di gioco prodotta, come testimonia il sedicesimo posto per quanto riguarda il numero di palloni giocati. Il vero problema di Maran per domani è però connessa alla assenze: Lodi e Bergessio sono fuori per squalifica, Sciacca e Almiron sono infortunati. Soprattutto le prime due sono assenze pesanti, in attacco bisognerà affidarsi alla buona vena di Gomez.

Per i viola invece tutte le statistiche sono eccellenti: basterebbe dire che il dato meno positivo è il quarto posto per numero di palloni giocati per spiegare la qualità straordinario di un progetto che sta bruciando le tappe. Se la società e Montella proseguiranno su questa strada, la Fiorentina diventerà in breve una delle squadre più forti della serie A. Il limite della rosa attuale è noto: fatica a finalizzare quanto produce, servirebbe un grande attaccante come terminale. Per quanto riguarda l'attualità, la rosa è di fatto al completo (aspettando Rossi): quindi non dovrebbero esserci grosse novità di formazione, a partire da Neto in porta fino alla coppia d'attacco Jovetic-Toni.