BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle / Arsenal-Napoli: i voti della partita (Champions League, gruppo F)

Mesut Ozil (Infophoto) Mesut Ozil (Infophoto)

Poco lavoro per lui quest'oggi. Molto preciso nelle uscite alte.

Riesce a infilarsi più volte lungo la fascia facendo vedere i sorci verdi a Zuniga e Behrami. Suo lo spunto che dà il là alla prima rete. 

Resta in piedi in ogni contrasto annullando i vari Pandev, Callejon e Zapata; spazio non ce n'è.

Senza badare all'eleganza, si mostra concreto in più occasioni leggendo spesso in anticipo.

Un po' timido nel primo tempo, più convinto nella ripresa si spinge verso terre sconosciute trovando soluzioni interessanti.

L'ex milanista offre una buona prestazione, rivelandosi prezioso in fase di interdizione.

Recupera molti palloni, lottando come un torero tra la folla che lo circonda a centrocampo. Esemplare.

Il gallese dà il meglio di sé palla al piede in assistenza a Ozil. Sempre pericoloso nelle sue profonde incursioni. (dal 43' s.t. )

Evidentemente le lamentele di Ronaldo e dei tifosi dei blancos non erano prive di fondamento. Prestazione spaziale: gol, assist e una precisione assoluta nei servizi. Alien.

Svaria spesso per il campo, proponendosi più volte per aiutare i compagni. Sacrificio. 

(Dal 19' s.t. Mostra di essere in un ottimo momento di forma. Idee e movimenti da top.)

Sfrutta al massimo l'occasione al quarto d'ora trovando il raddoppio. Sempre presente nella manovra. Ottimo nel giro palla.

Conosce molto bene l'allenatore avversario, ma allo stesso tempo mostra di conoscere bene anche il Napoli. Le sue indicazioni insistono nell'attaccare le zone (e le situazioni) dove i partenopei vanno spesso in difficoltà. Maestro.