BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Fiorentina Juventus, ultime novità (Serie A, ottava giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

FORMAZIONE JUVENTUS - A Vinovo due temi hanno tenuto banco: la punizione inflitta al ritardatario Arturo Vidal e la partita semi-decisiva del prossimo mercoledi contro il Real Madrid. Sul primo tema, così Antonio Conte: "Non ho ancora parlato con lui, è giusto chiedere ad Arturo perchè si è presentato con due giorni di ritardo saltando gli allenamenti. Ci sono comunque delle regole da rispettare, valgono per tutti". Sul secondo tema: "Oggi il Real Madrid non ha importanza, la partita della vita è quello con la Fiorentina. Affrontiamo una partita alla volta". La Viola dunque, che Conte ha già battuto su questo campo, da giocatore e allenatore. "Vincendo tornerebbero a parlare di scudetto, sono stati costruiti per migliorare il quarto posto dello scorso anno. Hanno investito tanto e bene, il loro progetto è bellissimo e faccio i complimenti a tutti, a Montella e ai giocatori". Sul fatto che anche la Fiorentina sia speculare al modulo della Juventus, Conte distingue a seconda di "come si utilizza questo modulo. Può diventare offensivo con gli esterni alti, ma se li fai abbassare allora è difensivo. In Italia, non vedo altre squadre che fanno il nostro gioco". Vidal, dunque, parte dalla panchina: non dovrebbero esserci ripensamenti dell'ultimo minuto, anche perchè il Real Madrid impone comunque il turnover e allora la punizione - che ci sarebbe comunque stata - capita a fagiolo. Al suo posto c'è Pogba, con Marchisio titolare sul centrosinistra e Padoin che sostituisce Lichtsteiner. Dietro c'è la solita difesa a tre con Barzagli-Bonucci-Chiellini, davanti - era il grande domandone della vigilia - al fianco di Tevez dovrebbe trovare spazio Fernando Llorente. 

PANCHINA JUVENTUS - Le scelte di Conte sono ridotte all'osso. In attacco il solo Giovinco rappresenta un'alternativa, naturalmente c'è Vidal se le cose si mettessero male e c'è anche Mauricio Isla, tornato in tempo a differenza del compagno di Nazionale. De Ceglie, Motta e Peluso sono tutti giocatori che possono cambiare l'inerzia sulle fasce, si rivede anche Caceres che può occupare più ruoli. Il giovane Ouasim Bouy difficilmente sarà impiegato, ma si vedrà.

INDISPONIBILI JUVENTUS - Difficilmente i tre assenti di oggi saranno a disposizione per la Champions League. Nemmeno Mirko Vucinic dovrebbe recuperare a meno di miracoli, così come Fabio Quagliarella che anzi rischia pure di saltare il ritorno e altre due o tre partite di campionato. Fuori anche Simone Pepe, il cui calvario non conosce fine (nemmeno oggi sono chiari i suoi tempi di recupero).

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LO SCHEMA CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A, OTTAVA GIORNATA)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >