BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Dnipro-Fiorentina, le ultime novità (Europa League, gruppo E)

Le probabili formazioni e le ultime notizie su Dnipro-Fiorentina, partita valida per il secondo turno della fase a gironi di Europa League (gruppo E). Le dichiarazioni di Montella

Vincenzo Montella (Infophoto)Vincenzo Montella (Infophoto)

Questa sera alle ore 21.05 la seconda giornata della fase a gironi di Europa League propone Dnipro-Fiorentina, match valido per il gruppo B e scontro diretto tra le due squadre che comandano la classifica di questo girone dopo avere vinto la prima partita. La trasferta alla Dnipro Arena di Dnipropetrovsk non si annuncia facile per i viola di Vincenzo Montella, sia perché le condizioni climatiche saranno già difficili (è annunciato nevischio, giocare alle 22.05 ora locale non facilita le cose e non aiuta a stimare l'Europa League come si dovrebbe) sia perché non è un momento facile per la Fiorentina, alle prese con un inizio di stagione più difficile del previsto, specie sul fronte degli infortuni. Ora arriva quella che sulla carta è la partita più difficile di tutto il girone: un risultato utile (tanto meglio una vittoria) sarebbe un grosso passo avanti verso la qualificazione e certamente darebbe una mano anche per rialzare l'umore della squadra. Ecco perché sarà una partita molto importante: queste sono le probabili formazioni e le ultime novità sulle due squadre, che si affronteranno con la direzione arbitrale del polacco Marciniak.

La squadra di Dnipropetrovsk, importante porto fluviale sul fiume Dnepr e in epoca sovietica centro di produzione di armi nucleari accessibile solo agli autorizzati, è ormai da qualche anni stabilmente tra le migliori formazioni ucraine, sostanzialmente abbonata al quarto posto. Non sono i tempi mitici degli anni Ottanta, quando addirittura vinse due campionati sovietici, ma la squadra si è ritagliata un buono spazio, anche a livello internazionale. Se lo ricorda il Napoli, che un anno fa qui venne sconfitto. D'altronde l'allenatore è di quelli importanti: Juande Ramos vinse molto (anche due Coppe Uefa) alla guida del Siviglia e passò poi anche da Tottenham e Real Madrid, prima di volare verso Est, prima al Cska Mosca e ora in Ucraina. Il tecnico spagnolo schiererà i suoi uomini con il 4-3-1-2 in cui i giocatori di spicco sono il centrocampista Rotan e l'attaccante Konoplyanka, affiancato in avanti dai brasiliani Giuliano e Matheus, a dare quella fantasia che non manca più nemmeno nelle squadre ucriane (vedi lo Shakhtar Donetsk).

Ecco i sette giocatori che saranno a disposizione del loro allenatore per questa partita: si tratta del portiere Bojko, il difensore Strinic, i centrocampisti Ceberyako, Kravchenko, Olijnyk, Gama e l'attaccante Zozulya.

Nessun infortunato nella rosa della formazione ucraina, anche se Ramos dovrà fare a meno di un giocatore, cioè dello squalificato attaccante croato Kalinic, rinuncia piuttosto pesante anche se non paragonabile a quelle dei viola.