BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Serie A/ Fiorentina-Juventus (Risultato Finale 4-2): cronaca e tabellino

Pubblicazione:domenica 20 ottobre 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 20 ottobre 2013, 18.28

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

FIORENTINA-JUVENTUS (4-2 RISULTATO FINALE): CRONACA E TABELLINO DELLA PARTITA -Una partita pazzesca quella tra Fiorentina e Juventus, che si è conclusa con un rocambolesco risultato finale di 4-2 a favore dei viola. Una partita a due facce e giocata nel segno di Pepito Rossi che con una tripletta riesce a sconfiggere in un colpo solo i bianconeri e la storia con la Fiorentina che non vinceva in casa contro la Juventus da 15 anni. Bellissima la partita in questi dieci minuti di follia che hanno visto - per dirla con Conte - succedere qualcosa di "strano ed impensabile". Il dominio bianconero, a dire il vero, non era poi così netto, ma in effetti i gigliati non sembravano affatto in grado di ribaltare lo 0-2 in cui si erano infilati grazie a un rigore generoso (al pari di quello dato ai viola) e un regalo clamoroso, quello di Cuadrado a Pogba. Eppure, il calcio è strano, alla fine la Fiorentina risulta stritolatrice della Juventus, un risultato forse troppo rotondo, ma che dopo tanta sfortuna lancia l'entusiasmo toscano a mille (clicca qui per il tabellino di Fiorentina-Juventus 4-2).

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): GOL DI GIUSEPPE ROSSI, VIOLA IN DELIRIO! - Ancora un gol per la Fiorentina che spazza via la Juventus con una rete di Giuseppe Rossi che fa scattare la standing ovation allo stadio. Attoniti i bianconeri, Mario Gomez che applaude lungamente in piedi, ora il ritardo nel suo rientro farà meno paura...

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): GOL DI JOAQUIN! - Partita pazzesca con la Fiorentina indemoniata e la Juventus in bambola, solo dopo due minuti dal gol di Giuseppe Rossi e la sostituzione di Conte che in barba alle punizioni butta in campo vidal arriva il buco della difesa viola e il gol di Joaquin, il primo in Italia, e pesantissimo!

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): GOL DI GIUSEPPE ROSSI E' PAREGGIO! - Incredibile gol del pareggio della Fiorentina! E' Giuseppe Rossi a pareggiare i conti con un gran tiro da fuori che sorprende Buffon non perfetto nella circostanza. Si gira in un fazzoletto l'attaccante della Fiorentina e scocca un tiro a incrociare velenossissimo per forza e precisione che si insacca tra le mani protese di Buffon e il palo lontano. Grandissimo gol. 

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): GOL DI GIUSEPPE ROSSI SU RIGORE! - La Fiorentina accorcia le distanze sulla Juventus con un calcio di rigore battuto da Giuseppe Rossi per fallo di Asamoah (ammonito) su Mati Fernandes. Grandi proteste viola ma per l'arbitro non si discute: è penalty. E al 20' Giuseppe Rossi non si fa ipnotizzare da Buffon e scaraventa dentro senza troppi complimenti il tiro dal dischetto. I viola rientrano in partita e ritrovano un po' di entusiasmo sulle ali della spinta del pubblico. Ha ancora metà del secondo tempo per raddrizzare il match Montella. Stiamo a vedere…

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-JUVENTUS LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A, OTTAVA GIORNATA)

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): GOL DI POGBA! - E i bianconeri raddoppiano! Terribile uno-due in questo Fiorentina-Juventus che sembra davvero mettere la parola "fine" al match anche se non è ancora finito il primo tempo. Una pazzia di Cuadrado mette sui piedi di Pogba in area piccola un pallone che chiede solo di essere spinto in rete, e il giovane centrocampista bianconero, ormai esploso definitivamente e obiettivo di mercato di mezza Europa, non si fa pregare. Raddoppio che piega le ginocchia della Fiorentina e anche Montella pare aver accusato il colpo. Tra poco si va negli spogliatoi e lì l'allenatore viola dovrà fare la divverenza, anche se Conte e i suoi, se hanno un punto di forza, è proprio la determinazione. Stiamo a vedere se Fiorentina-Juventus sarà già finita qui...

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): GOL DI TEVEZ SU RIGORE! - Fiorentina-Juventus rompe l'equilibrio al 40' con un calcio di rigore concesso per un contatto in area viola su Carlitos Tevez. Il tocco è di Gonzalo Rodriguez, Tevez una volta resosi conto del calcio preso sullo stinco frana a terra. Per l'arbitro non ci sono dubbi: è penalty. Se ne incarica lo stesso Tevez, come detto, che non sbaglia e spiazza Neto con una bordata a mezza altezza che gonfia la rete. Esultanza con "mitraglia" di Tevez proprio verso il pubblico di Firenze, abituato a vedere questo gesto fatto da una bandiera gigliata, Gabriel Omar Batistuta.

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS (SERIE A): CARTELLINI ED INFORTUNI, E' GUERRA! - Inizio davvero intenso tra Fiorentina e Juventus per una partita che vale molto più di tre punti in palio. Grande fascino e una Juventus che cerca di farla da padrone in casa della Fiorentina, anche se la partenza è ruspante da parte dei Viola. Prove di intesa tra Llorente e Tevez con l'argentino che fa di tutto per mettere in condizione di battere a rete il basco. Al 4' la prima  combinazione ma il lungagnone non riesce ad approfittare dell'assist. Al 10' pasticcio in difesa tra Buffon e Bonucci ma senza conseguenze. I cartellini però cominciano a fioccare, all'11' ammonito Tevez per fallo su Roncaglia, al 14' giallo per Aquilani che fa un brutto fallo su Bonucci (attivo il centrocampista fiorentino), e al 21' giallo anche per Barzagli che fa una entrata killer su Giuseppe Rossi. Insomma tanto agonismo e un infortunio per Ambrosini che abbandona il campo. Questa è Fiorentina-Juventus, non una partita per donnicciole...

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS, LE FORMAZIONI UFFICIALI - Le formazioni ufficiali della partita Fioretina-Juventus. 3-5-1-1 per la Fiorentina con Ambrosini inserito a centrocampo e Borja Valero dietro all'unica punta Giuseppe Rossi. 3-5-2 per la Juventus con Pogba titolare e coppia d'attacco Tevez-Llorente. Vidal parte dalla panchina e Padoin sostituisce l'infortunato Lichtsteiner FORMAZIONI UFFICIALI FIORENTINA (3-5-1-1): 1 Neto; 4 Roncaglia, 2 G.Rodriguez, 15 Savic; 11 Cuadrado, 10 Aquilani, 7 Pizarro, 21 Ambrosini, 23 Pasqual, 20 Borja Valero; 49 G.Rossi In panchina: 78 Munua, 12 Lupatelli, 5 Compper, 40 Tomovic, 3 M.Alonso, 66 J.Vargas, 8 Bakic, 14 M.Fernandez, 27 Wolski, 17 Joaquin, 93 Matos, 77 Iakovenko Allenatore: Vincenzo Montella JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 20 Padoin, 6 Pogba, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah; 10 Tevez, 14 Llorente In panchina: 30 Storari, 34 Rubinho, 5 Ogbonna, 4 M.Caceres, 13 Peluso, 11 De Ceglie, 16 Motta, 33 Isla, 23 Vidal, 24 Bouy, 12 Giovinco Allenatore: Antonio Conte Arbitro: Rizzoli

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS, LA CHIAVE TATTICA - Fiorentina-Juventus è sfida tra due giovani allenatori che rappresentano al meglio il nuovo che avanza. Filosofie simili eppure diverse: entrambi amano avere il controllo di pallone e partita, ma dove per i viola si tratta di un giro palla alla spagnola, che sfocia in qualcosa di vicino al tiki taka di catalano ricordo, per la Juventus è più che altro un'aggressione continua della metacampo avversaria attraverso allargamento del campo ed esterni che sovrappongono e sanno raggiungere la linea di fondo, anche per inserirsi in area. Alla fine, decisivi sono i centrocampisti: gli uni con la qualità del palleggio e gli assist, gli altri con i tagli nel cuore delle operazioni a sfruttare i movimenti delle punte. Non è un caso che Borja Valero e Pizarro siano sempre tra i migliori in campo e che Marchisio e Pogba (oltre a Vidal, che parte dalla panchina) abbiano segnato nelle ultime stagioni quanto gli attaccanti. Quindi, attenzione in mezzo: è da lì che passano i tre punti.

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS, I PRONOSTICI - Bianconeri favoriti secondo le quote Snai ufficiali; la vittoria esterna bianconera è quotata 2,05 e c'è una bella differenza non solo rispetto al pareggio (3,25) ma anche e soprattutto se comparata con la vittoria eventuale della Fiorentina, che paga 3,60. Si punta dunque sulla classifica e sulla maggior compattezza della squadra bianconera, che peraltro potrebbe chiudere la pratica già nel primo tempo: che avvenga così è dato a 3,25 mentre il gol decisivo nella ripresa paga 4,25 volte la posta in palio. Attenzione però: la Juventus ha già portato a termine tre rimonte in campionato, l'eventualità che lo faccia ancora, chiudendo sotto il primo tempo ma poi vincendo, non è così remota e vale 25 volte la posta. Vale forse la pena farci un tentativo, anche se la combinazione "1-1" (Fiorentina avanti al 45' e vincente al termine della partita) è quotata a 7 che non è male. Occhio poi al risultato esatto: 1-0 viola e 0-0 pagano sostanzialmente la stessa somma (9 e 9,50), diverso il caso delle vittorie bianconere, con il colpo esterno per 0-1 che vale 7, mentre un 1-2 pagherebbe 8,50. Due anni fa finì 5-0 per i bianconeri: eventualità che oggi appare ben più remota (non è quotata). Ci si avvicina lo 0-4: paga 60, mentre un 3-0 viola (accaduto nel 1998) vale sempre 60.

DIRETTA FIORENTINA-JUVENTUS: RISULTATO E CRONACA (SERIE A, OTTAVA GIORNATA) - E' una partita di lusso quella che si gioca allo stadio Artemio Franchi alle ore 15. Fiorentina-Juventus vale per l'ottava giornata di campionato: come lo scorso anno si tratta di una sfida ad alta quota. Sono 12 i punti della Viola, frenata dagli ultimi risultati altalenanti; 19 quelli della Juventus. La vittoria per la Fiorentina significherebbe accorciare ulteriormente la classifica nelle prime posizioni e avvicinare proprio i bianconeri, mentre per la Vecchia Signora vorrebbe dire tenere il passo della scatenata capolista e trovarsi per la prima volta in questo campionato al secondo posto solitario. Male che vada, i campioni d'Italia resterebbero comunque secondi ma con il vantaggio ridotto, mentre la Fiorentina rischierebbe di vedersi assorbita dal gruppo delle squadre di centro graduatoria che provano a risalire la corrente. L'arbitro è Rizzoli, i precedenti tra le due formazioni in Serie A a Firenze sono 74. Regna l'equilibrio, con i viola che comunque si sono aggiudicati più vittorie, 25-20 con 29 pareggi. Alcuni episodi sono rimasti celebri, anche a distanza (famoso lo scudetto soffiato dai bianconeri all'ultima giornata); naturalmente la rivalità tra queste due squadre si è inasprita ai massimi livelli con la cessione della stella Roberto Baggio, cinque anni a Firenze e passato alla Juventus per 18 miliardi di vecchie lire (16 più il cartellino di Renato Buso). Baggio con i bianconeri ha vinto tutto e segnato 115 gol, ma non è mai riuscito a entrare totalmente nel cuore dei suoi tifosi, anche a causa di quell'episodio della stagione 1990-1991, quella del suo ritorno al Franchi: con la Juventus sotto di un gol, il numero 10 si rifiutò di tirare un calcio di rigore non sentendosela (De Agostini lo sbagliò), uscendo dal campo raccolse una sciarpa della Fiorentina e dopo la partita disse pubblicamente che la prospettiva di tornare in Toscana non gli sarebbe affatto dispiaciuta. Altri giocatori hanno poi compiuto la tratta (Felipe Melo e Balzaretti, mentre con il percorso inverso Torricelli e Di Livio, due simboli bianconeri), ma mai nessuno con lo stesso impatto emotivo come Baggio, tanto che di fronte a una prospettiva simile (la cessione di Stevan Jovetic) i Della Valle hanno fatto quadrato finchè non sono riusciti a vendere il montenegrino altrove. Baggio resta comunque l'unico giocatore ad aver segnato in questa partita con entrambe le maglie. La Juventus a Firenze ha rimediato scoppole nel corso della sua storia: un 3-0 nel febbraio 1998 (a fine stagione arrivò comunque lo scudetto) e un 1-0 firmato Gabriel Batistuta nel campionato seguente. Resta questo risultato l'ultima vittoria viola in casa, mentre la Juventus si è imposta per l'ultima volta nel già ricordato 5-0 del 2011-2012 (Vucinic, Vidal, Marchisio, Pirlo, Padoin i marcatori). Tra i doppi ex va ricordato anche Claudio Ranieri, che allenava la Fiorentina quando Alex Del Piero si inventò il gol capolavoro con pallonetto di esterno destro. Finì 3-2 per la Juventus, ma eravamo al Delle Alpi di Torino.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-JUVENTUS LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A, OTTAVA GIORNATA)

La Fiorentina fino a qui ha disputato un ottimo campionato. Vero che la vetta della classifica non è vicinissima, ma il primo obiettivo viola è la qualificazione in Champions League e i primi tre posti sono sempre lì, a vista. Del resto Vincenzo Montella ha avuto tantissimi problemi: perdere Mario Gomez per più di due mesi e Juan Cuadrado per almeno 30 giorni è stato un colpo durissimo, perchè il tecnico si è dovuto reinventare una formazione e soprattutto lanciare Giuseppe Rossi come prima punta, un ruolo che Pepito ha nelle corde ma che in questo modo ha privato la Fiorentina di una seconda punta all'altezza della situazione, tanto che oggi il tecnico schiererà un 3-5-1-1 con Borja Valero trequartista (clicca qui per le probabili formazioni). Anche così la Viola si è ben comportata: in casa però sono già arrivati due passi falsi che rischiano di pesare, ovvero il pareggio per 1-1 contro il Cagliari e quello per 2-2 contro il Parma. Di fatto 4 punti persi, con il solito schema: una rete subita nel finale di partita, segno di cali di concentrazione che vanno assolutamente risolti. Per il resto le cose non vanno male, come detto: la squadra ha faticato a Roma contro la Lazio, ma ha tenuto lo 0-0 ed era reduce dal campo pesante di Dnipropetrovsk, dove invece è arrivata una vittoria che di fatto ha già qualificato la Fiorentina ai sedicesimi di Europa League. Le assenze ci sono anche oggi, ma quantomeno Montella ha recuperato pienamente sia Cuadrado che Pasqual, e avrà a disposizione un Pizarro che non ha giocato con il Cile, dunque al di là di viaggio e fuso orario potrà avere i novanta minuti nelle gambe. La Juventus ha avuto lo stesso avvio della scorsa stagione: sei vittorie e un pareggio. Stavolta però c'è chi ha fatto meglio, la Roma vola e dunque la squadra è seconda, con la possibilità però di staccare il Napoli e andare all'inseguimento solitario. Finora i bianconeri hanno giocato più in trasferta che in casa: quattro partite, di cui tre sono vittorie (1-0 alla Sampdoria, 2-1 al Chievo, 1-0 nel derby contro il Torino) e una un pareggio, quello per 1-1 a San Siro contro l'Inter. L'attacco ha sicuramente qualcosa in più: Carlos Tevez ha portato concretezza e dinamismo, e le occasioni da rete sono aumentate esponenzialmente. Tuttavia, si soffre dietro e nell'approccio alle gare: nelle ultime sette partite, per sei volte i bianconeri sono andati sotto. Tre volte hanno poi vinto, ma in altre tre occasioni si sono dovuti accontentare del pareggio. Anche Conte deve gestire le assenze: Quagliarella e Vucinic lasciano scoperto l'attacco (dovrebbe giocare Llorente insieme a Tevez), in più si è aggiunta la grana di Arturo Vidal che ha perso l'aereo e oltre alla multa ha perso anche il posto in squadra per oggi. Uscire dal Franchi con un pareggio potrebbe non essere male, la pensa così anche Pietro Anastasi (clicca qui per il suo pronostico); tuttavia una vittoria farebbe morale in vista della sfida di Champions League contro il Real Madrid. Una cosa è certa: ci aspetta una grande partita, perchè queste due squadre amano sempre giocare a calcio e non hanno nel loro DNA la difesa a oltranza del risultato. La speranza è quella di vedere tante giocate e occasioni da gol, e poi vinca il migliore. Non resta allora che mettersi comodi, dare la parola al campo e vedere cosa succederà: la diretta di Fiorentina-Juventus sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-JUVENTUS LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE


  PAG. SUCC. >