BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Real Madrid-Juventus: 4-3-3 per Conte, fuori Bonucci? (Champions League, gruppo B)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Chiellini contro Sergio Ramos: nel 2008 l'ultimo incrocio tra le due squadre (Infophoto)  Chiellini contro Sergio Ramos: nel 2008 l'ultimo incrocio tra le due squadre (Infophoto)

FORMAZIONE JUVENTUS – Queste le parole di Antonio Conte nella conferenza stampa di ieri: “Rispettiamo molto il Real, ma non abbiamo paura di niente e di nessuno. Vogliamo però dimostrare con i fatti di essere all’altezza delle migliori squadre della Champions League. Non sono preoccupato per quanto accaduto a Firenze: sono cose che nel calcio capitano. Ricordo Milan-Liverpool e altre sfide che hanno avuto uno sviluppo imponderabile. Noi arriviamo al Bernabeu consapevoli di poter fare una grande partita e siamo felici di confrontarci con un club così importante, che può anche permettersi di spendere cento milioni per un solo giocatore e di incassare molto da cessioni eccellenti come quelle di Ozil e Higuain. Comunque non sarà una partita decisiva. Il passaggio agli ottavi si deciderà nelle ultime tre sfide, ma di sicuro il nostro rammarico finora è legato al pareggio con il Galatasaray. Abbiamo studiato il Real, siamo pronti. Cercheremo di coprire le nostre debolezze e di ripartire. Per Llorente un po’ di ambientamento era necessario, ma si è sempre comportato bene e ha giocato da titolare tre partite su otto in campionato. Tevez? Ne avessi di giocatori come lui. Ad Ancelotti invidio la carriera: ha vinto tantissimo. Non è un’invidia cattiva, è un modo per fargli i complimenti. Ma anch’io ho iniziato bene”. Conte ridisegna la squadra con il 4-3-1-2 nel quale Marchisio agirà da trequartista alle spalle della coppia d'attacco Tevez-Llorente. La novità principale è però il passaggio alla difesa a quattro, con Chiellini che va a fare il terzino sinistro, mentre a destra ci sarà Caceres, di fatto all'esordio stagionale. Ne fa le spese a centrocampo Asamoah, che sta attraversando un momento non facile.

PANCHINA JUVENTUS – Oltre al ghanese, va segnalato che in panchina ci sarà Giovinco come unica alternativa per il reparto offensivo, che vive un momento non facile. Più abbondanza di alternative per le fasce, mentre Ogbonna è pronto in caso di necessità in difesa.

INDISPONIBILI JUVENTUS – Peseranno le assenze di Lichtsteiner sulla fascia e soprattutto di Vucinic e Quagliarella, che dimezzano le possibilità di scelta in attacco. Situazione dunque non molto buona per Conte, alla quale si aggiunge anche l'assenza di Pepe, che sta vivendo un calvario che sembra essere interminabile.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI REAL MADRID-JUVENTUS (CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014, GRUPPO B)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >