BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Bayer Leverkusen-Shakhtar Donetsk, ultime novità (Champions League, gruppo A)

Jens Hegeler ha appena segnato contro la Real Sociedad (Infophoto)Jens Hegeler ha appena segnato contro la Real Sociedad (Infophoto)

Lo Shakhtar Donetsl, terzo in classifica in Ucraina dietro a Dnipro e Metalist Kharkiv, cerca di ripetere gli ottavi di finale raggiunti lo scorso anno. Questa formazione è già stata anche ai quarti (nel 2011) ma ultimamente ha perso qualche pezzo pregiato (Willian, Mkhitaryan e Fernandinho) e aspetta che i nuovi acquisti facciano il salto di qualità. Mircea Lucescu, una vecchia volpe del calcio europeo e vero artefice dell'esplosione del club, ha fatto grandi proclami alla vigilia. "Non sarà facile, ma siamo qui per vincere: ci esprimiamo bene contro le squadre tedesche. Abbiamo due partite consecutive con loro: può essere, come spesso accade, la chiave per capire se ci qualificheremo. Il Leverkusen punta molto su atletismo e forza fisica, noi ci basiamo sulla tecnica. Dovremo stare attenti a ripartenze e calci piazzati, loro attaccano a pieno organico e dovremo essere bravi ad approfittarne". Della vecchia guardia sono rimasti comunque in tanti: capitan Dario Srna, i centrali Kucher e Rakitsky, il centrocampista ceco Hubschmann. La forte componente brasiliana non viene meno: dalla cintola in su sono tutti verdeoro. Luiz Adriano è sempre la punta centrale, Douglas Costa ha riguadagnato una maglia da titolare (è stato anche nel mirino del Napoli), Alex Teixeira è esploso lo scorso anno quando segnò anche alla Juventus. Ci sono poi il centrocampista centrale Fernando, conteso da mezza Europa e arrivato dal Gremio, e Taison, uomo chiamato a sostituire Willian e autore del gol del pareggio contro il Manchester United. 

Due nomi su tutti: quello di Bernard, 21enne laureatosi campione del Sudamerica con l'Atletico Mineiro e già nel giro della Nazionale (ha partecipato alla Confederations Cup) e Ilsinho, primo cambio dei centrali di centrocampo. Ci sono anche l'ex Arsenal Eduardo da Silva, lui pure brasiliano ma naturalizzato croato, e Facundo Ferreyra, in possesso di passaporto italiano e in arrivo dal Velez Sarsfield. Anche lui è un giocatore cercato da tante squadre, ma finito in Ucraina dove potrà crescere ulteriormente.

Non sarà della partita Wellington Nem, altro giocatore tra i più ricercati dalle big e altro acquisto estivo. Classe '92, ennesimo brasiliano a Donetsk: arriva dal Flamengo e quest'anno ha già realizzato un gol in campionato, giocando tuttavia solo due partite su tre convocazioni.