BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Fiorentina-Pandurii/ Il pronostico di Gigi Cagni (esclusiva)

GIGI CAGNI ci presenta Fiorentina-Pandurii, partita valida per la terza giornata dei gironi di Europa League 2013-2014: sulla carta pronostico scontato, i viola sono chiamati alla vittoria

Giuseppe Rossi (Infophoto) Giuseppe Rossi (Infophoto)

Una partita sulla carta abbastanza facile, quella che la Fiorentina disputerà stasera allo stadio Franchi alle 21.05 nella terza giornata del suo girone di Europa League. La formazione guidata da Vincenzo Montella incontrerà il Pandurii, squadra rumena. L'allenatore viola metterà in campo le seconde linee, anche per fare riposare alcuni titolari dopo la vittoria contro la Juventus nell'ultimo turno di campionato. L'entusiasmo è alle stelle a Firenze e c'è l'obiettivo di disputare una grande stagione. Chissà se proprio il successo contro i bianconeri potrebbe essere l'inizio di un annata indimenticabile. Intanto serviranno i tre punti contro il Pandurii per blindare la qualificazione ai sedicesimi, dal momento che la Fiorentina ha già sei punti in classifica grazie a due vittorie nei primi due incontri. Un altro risultato positivo darebbe la certezza quasi matematica. Per parlare di questo match abbiamo sentito Gigi Cagni. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Sulle ali dell'entusiasmo, la partita col Pandurii sarà una formalità? Dovrebbe essere così, non vedo tanti problemi per la Fiorentina.

Giusto mettere in campo le seconde linee? Montella avrà fatto le sue scelte e credo che queste siano le migliori.

Per fare più gol Montella potrebbe riproporre il modulo 4-3-3? Credo che la Fiorentina abbia il suo sistema di gioco, a cui essere fedele fino in fondo.

Giuseppe Rossi nuovo protagonista del calcio italiano, la sua storia di giocatore è una favola?
Ha dimostrato di essere fortissimo, ha grandi doti tecniche, le aveva già quando ha iniziato a giocare ed era una promessa. Soprattutto ha saputo affrontare situazioni difficili e le ha superate. Possiamo proprio dire che la sua storia di calciatore è come una favola.

Il successo con la Juventus può avviare una grande stagione?
L'obiettivo della Fiorentina è quello di confermare e magari migliorare le belle cose viste la scorsa stagione.

In Europa League si potrebbe pensare in grande?
Direi di sì, la Fiorentina potrà andare fino in fondo, così come fare cose molto buone in campionato, tipo qualificarsi per la Champions League.

Il doppio impegno però non potrebbe creare problemi alla formazione viola?